L'apparato riproduttore femminile: Ricerca sulla struttura e le funzioni dell'apparato riproduttore femminile (5 pagine formato doc)

VOTO: 5 Appunto inviato da slynkj

L'apparato riproduttore L'apparato riproduttore Funzione riproduttiva e sistema riproduttore La riproduzione è la funzione che assicura la continuità della vita ed è essenziale alla sopravvivenza della specie. Nel meccanismo della riproduzione, due cellule “specializzate”, prodotte da individui diversi (il gamete femminile o uovo della femmina, il gamete maschile o spermatozoo dal maschio), si uniscono secondo un processo chiamato fecondazione. La nuova cellula, dalle particolari caratteristiche è detta zigote e da essa prende vita un nuovo individuo. Nella specie umana il gamete femminile è denominato ovulo e quello maschile spermatozoo. L'ovulo, di forma rotondeggiante, ha un diametro di 0,1 mm. Oltre ad un'abbondante scorta di sostanze nutritive, che serviranno a mantenere in vita l'embrione nelle prime fasi dello sviluppo, l'ovulo contiene 23 cromosomi che trasmettono all'individuo i caratteri materni. Lo spermatozoo è molto più piccolo ed è formato da una testa allungata, di circa 0,008 mm di diametro, contenente il nucleo con 23 cromosomi, un breve flagello che gli consente un movimento autonomo, necessario per raggiungere l'ovulo. Gli apparati dell'uomo e della donna, pur essendo diversi presentano strutture e funzioni analoghe. In entrambi troviamo: Gli organi sessuali primari o gonadi: le gonadi femminili si chiamano ovaie, mentre quelle maschili testicoli. In queste cellule avviene la produzione di cellule sessuali e d'ormoni sessuali. Gli organi sessuali secondari: essi permettono il passaggio delle cellule sessuali, consentendo l'incontro ovulo e spermatozoo e la fecondazione e garantiscono protezione e nutrimento al nascituro. Nella donna i principali organi secondari, finalizzati alla fecondazione e al sostentamento del nuovo individuo, sono costituiti dagli ovidotti (o tube di Falloppio), dall'utero e dalla vagina; nell'uomo, gli organi sessuali secondari sono rappresentati dai condotti deferenti e dal pene. L'apparato riproduttore femminile Le ovaie sono due ghiandole di forma ovale, situate all'interno dell'addome ai lati della vescica. In piccole cavità dette follicoli, maturano gli ovuli: uno per ogni follicolo, un follicolo alla volta e un ovulo alla volta. L'ovulo maturo viene espulso dall'ovaia e rilasciato all'interno della cavità addominale (ovulazione). Catturato dalle cellule cigliate che rivestono gli ovidotti o tube di Falloppio, viene spinto dal loro movimento fino a giungere all'utero. Questo è un organo a forma di pera rovesciata, con spesse pareti muscolari riveste di una mucosa fittamente irrorata di sangue, che attraversa modificazioni profonde e cicliche a seconda delle informazioni ormonali che ne controllano lo sviluppo. La parte inferiore dell'utero, detta collo dell'utero o cervice, comunica con la vagina, una cavità ricca di ghiandole che si apre all'esterno fra lo sbocco dell'utero e l'apertura anale. L'apertura vaginale è protetta da pieghe della pelle (le grandi labbra e le piccole labbra). Continua »

vedi tutti gli appunti di biologia »
Carica un appunto Home Appunti