Io non ho paura, Niccolò Ammaniti

Appunto inviato da buke Voto 3

Sintesi della trama del romanzo di successo da cui è stato tratto anche un film diretto da Gabriele salvatores (1 pagine formato doc)

Nella calda estate del 1978,in un paesino chiamato Acqua Trastevere,vivevano insieme alla loro famiglia Michele e Maria Amitrano.

Un giorno,durante una delle solite passeggiate in bici con i suoi amici,Michele,a causa di una gara persa è costretto ad attraversare una vecchia casa abbandonata,in cima ad una collina,uscendo cade e precipita su un materasso;incuriosito da quello che c'è sotto,prende coraggio e lo sposta,trovando un ragazzino,pallido,nudo e ricoperto di fango;Michele rimise a posto tutto e scappo terrorizzato pensando che quel bambino fosse morto.

Tornato a casa,si accorge che fuori dalla porta c'è parcheggiata un'altra macchina,oltre al furgone di suo padre,entrato,spalaca la porta del bagno e ci trova un vecchio,magro,con la testa pelata,oltre i settantacinque anni,quello era Sergio,il cosiddetto "amico di papà".

Nei giorni a seguire Michele,tornando nel luogo della casa abbandonata,riesce a parlare con il bambino nel buco scoprendo,di avere la stessa età,di frequentare tutti e 2 la quarta,e che quel ragazzino si chiamava Filippo;tornato a casa fece cena e si infilò sotto le coperte,ma non fece in tempo ad addormentarsi che sentì suo padre e Sergio urlare in cucina,si avvicinò alla porta ,dovevano tagliare un orecchio al povero Filippo,e dovevano riscattare l'alta quota dalla madre.