Biografia Di Omero - Altro di Letteratura Italiana gratis Studenti.it

Biografia di Omero: biografia di Omero, la tradizione manoscritta, la questione omerica, Omero nel Baltico?, Religione e antropologia in Omero. Riassunto della vita e opere di Omero (5 pagine formato doc)

VOTO: 5 Appunto inviato da acquarietta91

BIOGRAFIA DI OMERO

Con il nome di Omero (in greco Ὅμηρος Hómēros), pronunciato o-mè-ro, viene tradizionalmente identificato l'autore di due capisaldi della letteratura occidentale, l'Iliade e l'Odissea. Si ritiene che sia vissuto nel VIII secolo a.C.
Omero è il più grande poeta che tratta delle origini greche: sulla vita di Omero ci sono pervenute le informazioni più disparate. Alcuni sostenevano che fosse figlio di una ninfa, altri lo credevano discendente di Orfeo, il mitico poeta della Tracia che rendeva mansuete le belve con il suo canto; altri lo descrivevano come un cantore cieco ("Homeros" nel dialetto di Cuma ha proprio questo significato) che errava da una città all'altra e c'era infine chi aveva costruito una biografia di Omero sulla base di un'altra etimologia del suo nome, che significherebbe "ostaggio". La tradizione ritiene tuttavia Omero nativo della Ionia, la regione dell'Asia Minore che si affaccia sul Mar Egeo. C'è chi lo ritiene contemporaneo alla guerra di Troia e chi lo considera vissuto in un epoca posteriore, o di alcuni decenni, o addirittura di secoli. La contraddittorietà di queste notizie non ha minimamente incrinato nei Greci la convinzione che il poeta fosse veramente esistito, anzi ha contribuito a farne una figura mitica, il loro poeta per eccellenza.

Omero: breve ricerca


BIOGRAFIA DI OMERO BREVE

Biografie. La biografia tradizionale di Omero, tratta dalle fonti antiche, è fantasiosa; non ci sono notizie storiche certe. Una delle biografie più quotate è quella attribuita, probabilmente erroneamente, ad Erodoto. Un'altra biografia molto quotata dagli antichi è quella contenuta nelle "Vite", opera attribuita a Plutarco, a Proclo. Già dall'antichità ben sette città ci contendevano il diritto di aver dato i natali a Omero, indice senza dubbio del grande stato di celebrità del quale godeva sin da allora. La gran parte di queste città è nell'Asia minore, precisamente nella Ionia. La data della sua nascita oscilla secondo Erodoto tra il 1194 e il 1184 a.C., come se fosse vissuto ai tempi della guerra di Troia; in altre biografia risulta nato prima, soprattutto verso l'VIII secolo.

Ricerca su Omero


OMERO, VITA E OPERE RIASSUNTO

Omero” è molto probabilmente un soprannome. Potrebbe derivare da ὁ μὴ ὀρῶν (il cieco), ὃμηρος (ostaggio); quest'ultima ipotesi è di solito screditata perché in nessuna biografia ci sono allusioni a un suo eventuale stato di ostaggio. Una leggenda del sesto secolo racconta di una gara poetica tra Omero e Esiodo, indetta in occasione dei funerali di Anfidamante, re dell'isola Eubea. La competizione consisteva nel comporre il più bel lamento funebre. Esiodo lo incentrò sulla pace, Omero sulla guerra. Il pubblico assegno la vittoria ad Esiodo. Molto probabilmente, in ogni caso, questa leggenda è totalmente priva di fondamento, probabile invenzione del sofista Alcidamante. L'Iliade è scritta in dialetto ionico, ma dentro di essa ci sono anche molti eolismi (termini eolici). Una città abitata sia da Ioni che da Eoli era Smirne, sulla costa nord dell'attuale Turchia, tesi suggerita da Pindaro. Quest'ipotesi è stata messa in discussione dopo che gli studiosi si resero conto che molti di quelli che venivano considerati eolismi erano in realtà parole achee.

Omero: biografia breve


VITA DI OMERO E LE SUE OPERE

Secondo Semonide di Amorgo, invece, Omero era di Chio; di certo sappiamo solo che nella stessa Chio c'era un gruppo di rapsodi che si definivano “Omeridi”. Inoltre, tra i tanti inni a divinità che venivano attribuiti, spesso erroneamente, ad Omero, uno in particolare, l'Inno ad Apollo, potrebbe avere come autore Omero, ed in questo testo l'autore definisce se stesso “uomo cieco che abita nella rocciosa Chio”. Se accettiamo dunque come scritto da Omero l'Inno ad Apollo, allora si spiega ὁ μὴ ὀρῶν e la rivendicazione dei natali del cantore da parte di Chio. La letteratura greca non nasce quindi nella Grecia propriamente detta ma nelle colonie ioniche, della costa turca.

Continua »

vedi tutti gli appunti di letteratura-italiana »
Home Appunti