Sulla strada: scheda libro

Appunto inviato da bjdanny Voto 5

Sulla strada: scheda libro scritto da Jack Kerouac, più riassunto e commento (3 pagine formato doc)

SULLA STRADA: SCHEDA LIBRO

Sulla strada (On the road).
Autore: Jack Kerouac
Casa editrice: Mondadori
Anno di edizione: 1959
Notizie sull’autore: Jack Kerouac nacque il 12 marzo 1922 a Lowell, nel Massachuttes da una famiglia Franco – Canadese. Contro il volere dei genitori abbandonò gli studi e viaggiò per parecchi anni di città in città, svolgendo occasionali lavori manuali, come i protagonisti vagabondi dei suoi romanzi, dalle chiare caratteristiche autobiografiche. Diede ispirazione ad un’intera generazione giovanile definita in seguito “beat generation”. La sua fine fu tragica e tipica di un artista maledetto: affetto da alcolismo, Kerouac morì il 21 ottobre 1969 a St. Petersburg, in Florida. Nella sua vita scrisse numerose opere le cui principali sono:
Sulla strada (1950)
I Sotterranei (1958)
I vagabondi del Dharma (1958)
Mexico City Blues (1959)
Dottor Sax (1959)
Maggie Cassidy (1960)
Tristessa (1960)
La scrittura dell’eternità dorata (1960)
Viaggiatore Solitario (1960)
Il libro dei sogni (1961)
Big Sur (1962)
Visioni di Gerard (1963)
Angeli di Desolazione (1965)
Sartori a Parigi (1966)
Le vanità di Douloz (1968)

Scheda libro Sulla strada di Kerouac

RIASSUNTO DEL LIBRO SULLA STRADA DI JACK KEROUAC

Trama: Un travolgente fiume di descrizioni, tappe superate,obiettivi utopici e stupefacenti di ogni genere caratterizza tutto il racconto narrato in prima persona da Salvatore Paradiso, il protagonista chiamato dagli amici Sal. Il libro è suddiviso in cinque capitoli, in ognuno dei quali è affrontato un nuovo viaggio sia percorrendo spazi, sia esplorando le menti dei più disparati personaggi.
La prima sezione descrive i personaggi prima di maturare. Innanzi tutto vi è Sal, un giovane newyorkese studente universitario reduce della seconda guerra mondiale che, desideroso di fuggire le tradizioni etiche americane, sogna di recarsi nel West, mitologico luogo dove tutto può realizzarsi. Subito dopo il protagonista si trova Dean Moriarty, ex riformato, ex detenuto, formidabile autista, festaiolo scatenato e grandissimo amico in cui Sal trova l’esempio ideale di uno che sa vivere la vita fino in fondo. Al seguito di questi due personaggi, spuntano tra le pagine un’infinità di amici e conoscenti che compongono un affiatato circolo giovanile che si pone come obiettivo vivere.
Un giorno primaverile Sal decide di realizzare il suo sogno e, con la scusa rincontrarsi con Dean, suo recente amico, attraversa gli Stati Uniti in autostop per recarsi a Denver. Il viaggio, colmo di incontri e di esperienze, giunge in meta con un solo inconveniente tipico dei goliardi: scarsità di dollari. Il rientro a New York si presenta meno interessante dell’andata, ma Sal si sente in certo qual modo realizzato.
Nel secondo capitolo, è Dean che prende l’iniziativa: compra una Hudson e si reca in tempi da record da una parte all’altra dell’America per trovare Sal. Questi si unisce alla comitiva venuta dal West e parte di nuovo per l’occidente in cerca di qualche cosa che nemmeno lui può definire. Ogni tappa è precisamente descritta sino a San Francisco e poi ancora fino a Frisco sempre in California. In autunno, però, Sal ritorna nuovamente sulla costa atlantica senza aver concluso nulla e, questa volta, per nulla soddisfatto.

On the road di Kerouac: trama