Resistenza aerodinamica

Appunto inviato da slash152 Voto 6

Descrizione della resistenza aerodinamica, delle sue componenti e dei modi per ridurne gli effetti (4 pagine formato docx)

La resistenza aerodinamica è quella forza avente la direzione della velocità rivolta all'indietro. Questa forza quindi ostacola l'avanzamento del corpo. La sua origine è dovuta al fatto che l'aria non è un fluido perfetto a causa della presenza della viscosità. La viscosità dell'aria provoca un attrito tra l'aria e la superficie del corpo. Tale attrito rallenta il fluido che scorre sopra il corpo e questo ad un certo punto tende a separarsi dalla superficie del corpo portando alla formazione di vortici dietro al corpo.

RICERCA SULL'AERODINAMICA (Clicca qui >>)

I vortici indicano una bassa pressione cioè un'aspirazione. Di conseguenza il profilo viene aspirato all'indietro ostacolando così il suo avanzamento. L'aspirazione indica quindi  che la pressione p2 è < della p1. Questo è il principio fondamentale che origina la resistenza aerodinamica.

AERODINAMICA DEL VELIVOLO (Clicca qui >>)

La resistenza aerodinamica è costituita da più componenti, queste sono:
1.      Resistenza di forma o di scia;
2.      Resistenza di attrito;
3.      Resistenza indotta;
4.      Resistenza di interferenza.

AERODINAMICA APPLICATA (Clicca qui >>)

-     Resistenza di forma o di scia
Questa resistenza dipende dalla grandezza della scia dietro al corpo; più questa è grande più grande è la resistenza di scia. Per diminuire tale resistenza dobbiamo rendere il corpo il più affusolato possibile. quindi la resistenza di un tir è > di quella di un'auto sportiva.