Manuale di Diritto Costituzionale di Mazziotti e Celso Salerno: riassunti

Appunto inviato da erasava Voto 7

riassunto ben fatta del "Manuale di diritto costituzionale" di Mazziotti e Salerno (41 pagine formato doc)

MANUALE DI DIRITTO COSTITUZIONALE DI MAZZIOTTI E CELSO SALERNO: RIASSUNTI

La Costituzione e Lex Reviose Costituz. e altre Lex Costitutz. La Costituzione è la fonte di diritto fondamentale dell’ordinamento giuridico italiano.
Approvata dalla Assemblea costituente il 22/12/1947, promulgata dal Capo provvisorio dello Stato 27/12, ed entrata in vigore 1/1/1948.
Essa costituisce l’articolazione basilare dell’intero sistema normativo vigente mediante un complesso di 139 articoli suddivisi in due parti:
Prima intitolata “diritti e doveri dei cittadini” (artt. 13-54),
Seconda concernente l’”Ordinamento della Repubblica” (artt.55-139).
Queste due parti sono precedute da 12 art che i costituenti hanno posto sotto il titolo di “principi fondamentali” e seguite da 18 disposizione transitorie e finali.

Lineamenti di Diritto Costituzionale: appunti


MANUALE DI DIRITTO COSTITUZIONALE MAZZIOTTI RIASSUNTO

La rigidità della Costituzione si traduce nella necessità che le modifiche al testo costituzionale siano apportate, secondo un apposito procedimento legislativo diverso ed aggravato rispetto a quelle ordinarie, e disciplinate dalla stesa costituzione (art.138-139).
Questa prevede che le lex di revisione della Costituzione e le “altre lex costituzionali” siano adottate da ciascuna Camera con due successive deliberazioni ad intervallo non minore di 3 mesi, ed approvate con maggioranza assoluta dei componenti di ciascuna Camera nella seconda votazione.
Inoltre queste lex possono essere sottoposte a referendum  se lo richiedano, entro 3 mesi dalla loro pubblicazione, un quinto dei membri di una Camera, 5.000 elettori o 5 consigli Regionali; in tal caso la lex è sottoposta a referendum è promulgata dal Capo dello Stato se è approvata dalla maggioranza dei voti validi. L’attuale Costituzione si distingue sia dalle costituzioni fondate sulla consuetudine (quelle europee prima rivoluzioni americana e francese) e che possono essere modificate così dalle consuetudini come dalle lex, sia dallo statuto albertino.

Diritto Costituzionale: appunti di Giurisprudenza


RIASSUNTO MANUALE DI DIRITTO COSTITUZIONALE MAZZIOTTI CELSO SALERNO

Costituzione materiale si fa riferimento agli interessi ideali, ai valori ed ai fini politici cui le forze dominanti ispirano l’azione statale fino al punto di imporgli come fondamentali e caratterizzanti la struttura del corpo sociale; si darebbe così luogo ai “principi di regime” che sarebbero normativizzati ed al contempo immodificabili. È chiaro accogliere siffatta interpretazione significa smentire il valore della nostra Costituzione scritta e rigida col rischio che essa venga aggirata o sovvertita.
In senso sostanziale definizione con la quale si intende abbracciare quell’ampio complesso di norme che, al di là del loro inserimento all’interno della Costituzione scritta, disciplinano nel loro contenuto quella che andrebbe considerata come la tipica “materia costituzionale”. Si tratterebbe es della disciplina normativa concernente gli elementi tradizionalmente considerati costitutivi dello Stato.