Il governo: struttura e funzioni

Appunto inviato da blustudent Voto 6

Dettagliata descrizione della struttura e funzioni del Governo, del suo procedimento di formazione e dei suoi rapporti con gli enti ausiliari (5 pagine formato doc)

SPECIALE MATURITA' 2017

1° scritto | 2° prova | 3° prova| Orale | Tesina | Voto

IL GOVERNO: STRUTTURA E FUNZIONI

Il governo. Il Governo è l’organo costituzionale titolare della funzione esecutiva, ha il compito quindi di dare esecuzione alle scelte politiche effettuate dal parlamento, è al comando della funzione amministrativa, dispone delle risorse economiche dello Stato.
È composto dal Presidente del consiglio e dai ministri che formano il Consiglio dei ministri.

Il governo italiano: riassunto di diritto


STRUTTURA GOVERNO ITALIANO: SCHEMA

Struttura del Governo.
- Presidente del consiglio dei ministri. È nominato dal Presidente della Repubblica e posto al vertice del Governo in una posizione di supremazia rispetto ai ministri, poichè li sceglie come suoi collaboratori proponendone la nomina al Presidente della Rep.
Le attribuzioni del Presidente del consiglio sono:
1) dirige la politica generale dl governo e ne è responsabile, infatti il suo compito è quello di redigere il programma politico 
2) promuove e coordina l’attività dei ministri 
3) controfirma gli atti più importanti del Presidente della Repubblica 
4) presenta alle camere i disegni di legge governativi.

Come funziona il governo italiano: riassunto


LE FUNZIONI DEL GOVERNO

Per lo svolgimento dei suoi compiti, il Presidente del Consiglio dispone di una sua struttura amministrativa di supporto : la Presidenza del Consiglio dei ministri.
- I ministri. Sono nominati con decreto del Presidente della Repubblica su proposta del Presidente del consiglio. Essi hanno funzioni: 1) politiche perché collaborano all’attuazione dell’indirizzo politico del governo 2) amministrative in quanto sono a capo di un Ministero ossia di un organo dell’amministrazione centrale dello Stato preposto ad un particolare settore di attività. 3) rispondono collegialmente per gli atti del consiglio dei ministri e individualmente per gli atti dei loro ministeri
- Il consiglio dei ministri. È un organo costituzionale complesso perché formato da tutti i ministri e dal presidente del consiglio dei ministri, e collegiale perché le decisioni sono prese da tutti i componenti. Le attribuzioni sono:
- funzioni di indirizzo politico e amministrativo del Paese
- decisioni sulla politica normativa del Governo, in quanto delibera sui disegni di legge governativi, sui decreti legislativi e sui decreti legge da emanare con decreto del Presidente della Repubblica.
- determinazione dell’atteggiamento del Governo nei rapporti con le Regioni.

Il governo: composizione e poteri


IL GOVERNO DIRITTO

La dimensione effettiva del potere politico del Governo dipende molto dagli equilibri della complessiva forma di Governo, dal grado di decentramento politico e dall’economia di mercato.
Il ruolo del Governo italiano, le modalità della sua formazione e del suo funzionamento hanno risentito dei diversi equilibri assunti dalla complessiva forma di governo.
Altri fattori che anche ne hanno condizionato ruolo e funzionamento sono:
- spinta verso un grado maggiore di decentramento politico che ha privato il Governo di importanti attribuzioni a favore di Regioni ed enti locali.
- tendenza a ridurre la presenza pubblica nell’economia a favore di mercati concorrenziali
- integrazione comunitari che in parte lo ha privato di poteri consistenti nel campo della politica economica.