Il bilancio d'esercizio: riassunto

Appunto inviato da federicarossetti Voto 5

note sulla normativa italiana in materia, con riferimento ai principi contabili internazionali. Riassunto breve sul bilancio d'esercizio: scopo, identità e il conto economico (3 pagine formato doc)

IL BILANCIO D'ESERCIZIO: RIASSUNTO

Il bilancio è un documento di derivazione contabile; è il risultato finale di un sistema complesso di operazioni e scritture. Il bilancio è il documento che viene redatto alla fine di ogni esercizio con cui si rappresentano la situazione patrimoniale e finanziaria dell'azienda e il risultato economico dell'esercizio. La sua compilazione è disciplinata dal Codice Civile e i destinatari sono compresi nell'ambiente in cui l'impresa opera.

Nelle imprese individuali e nelle società di persone il bilancio è un documento interno con lo scopo di fornire una conoscenza della gestione aziendale al proprietario o ai soci. I criteri di valutazione sono obbligatori e per queste imprese si compongono in due prospetti: stato patrimoniale e conto economico.

Nelle società di capitali il bilancio è disciplinato dalla legge e dai principi contabili nazionali ed internazionali per quanto riguarda i documenti ed i criteri di valutazione. E' un documento pubblico che dev'essere portato a conoscenza di terzi mediante specifiche forme di pubblicità. Ha un ruolo di informazione esterna rispetto all'azienda.

Altro riassunto sul bilancio d'esercizio


PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D'ESERCIZIO

I principi contabili sono le procedure, i metodi ed i criteri usati dalle imprese nella tenuta della contabilità e nella redazione del bilancio. Essi stabiliscono le modalità di registrazione delle operazioni di gestione ed i criteri di valutazione delle voci in bilancio.
I principi contabili nazionali si dividono in:
- generali: che riguardano il bilancio nel suo complesso
- applicati: che riguardano singole voci o poste del bilancio

La commissione europea ha approvato una serie di regolamenti che prevedono l'utilizzo dei principi contabili internazionali ( IAS – IFRS). Si presentano delle differenze tra normativa italiana e in quella internazionale:
Scopo:
- nazionale: deve rappresentare in modo veritiero e corretto la situazione patrimoniale, finanziaria ed economica dell'azienda
- internazionale: mira alla valutazione dei risultati aziendali per fornire un quadro fedele della situazione
Identità:
- nazionale: è un documento a garanzia dei destinatari in cui il reddito è determinato secondo criteri prudenziali e il patrimonio è determinato in base alla sua effettiva disponibilità
- internazionale: è un documento che evidenzia il reddito potenzialmente prodotto adottando il valore corrente o fair value.

Bilancio d'esercizio riassunto: analisi di bilancio con le rispettive formule


IL BILANCIO D'ESERCIZIO: RIASSUNTO BREVE

Il bilancio secondo la normativa italiana si compone di 3 parti:
- stato patrimoniale
- conto economico
- nota integrativa
Le spa devono allegare altri documenti e prospetti come, ad esempio, relazioni e rendiconti.
I prospetti dello S.P. E del C.E. sono redatti secondo schemi a struttura e contenuto prefissati per essere confrontati con altri anche in periodi successivi. I prospetti devono essere comparati, ovvero allineati, ed è posto divieto di compensi di partite, bisogna, infatti, indicarli in modo distinto.

Le parti fondamentali del bilancio d'esercizio: riassunto


IL BILANCIO D'ESERCIZIO, ECONOMIA AZIENDALE: RIASSUNTO

Il Codice Civile impone che il bilancio dev'essere redatto con chiarezza e deve rappresentare in modo veritiero e corretto la situazione patrimoniale e finanziaria dell'azienda e il risultato economico finale. I principi fondamentali sono quindi:
- chiarezza: il bilancio dev'essere letto e capito da persone che possiedono conoscenze normali in materia contabile
- veridicità e correttezza: deve rappresentare un quadro fedele.
Altri principi: prudenza, continuità, prevalenza della sostanza sulla forma, competenza economica, valutazione separata, costanza.