Nota integrativa: Riassunto sulla nota integrativa e sui documenti di controllo (7 pagine formato doc)

VOTO: 5 Appunto inviato da kiakka87

Untitled La nota integrativa è il documento che accompagna lo Stato Patrimoniale e il Conto Economico, con funzione esplicativa e descrittiva che costituisce parte integrale del bilancio. La Nota Integrativa ha lo scopo di informare i destinatari del bilancio, integrando con dati di natura extracontabile e qualitativa lo Stato Patrimoniale e il Conto Economico . Una funzione molto importante è quella di spiegare e motivare le scelte compiute dagli amministratori in sede di valutazione. Infine, svolge la funzione le descrivere in modo analitico le voci dello Stato Patrimoniale e del Conto Economico. La Nota Integrativa è un documento informativo essenziale perché il bilancio sia in grado svolgere la sua funzione di strumento di informazione patrimoniale, finanziaria ed economica dell'azienda. Le informazioni contenute nella Nota Integrativa riguardano: Criteri di valutazione Movimenti nelle immobilizzazioni e nelle altre voci dell'attivo e del passivo Dettagli su alcune specifiche voci dello Stato Patrimoniale e del conto Economico Informazioni di carattere diverso, riguardanti i dipendenti, i compensi agli amministratori e ai sindaci, categorie di azioni e di obbligazioni Strumenti finanziari emessi Finanziamenti dei soci Finanziamenti destinati ad uno specifico affare Operazioni di locazione finanziaria Viene rivolta una particolare importanza al Rendiconto finanziario; esso, infatti, va incluso nella Nota integrativa per evidenziare le variazioni intervenute nelle voci dell'attivo e del passivo (soprattutto per le società di grandi dimensioni). Il prospetto relativo alle voci di patrimonio netto è un altro schema che costituisce parte integrante della Nota Integrativa, ed evidenzia i movimenti dei mezzi propri della società. Esso consente, a chi esamina il bilancio, di distinguere le variazioni reali del patrimonio netto, derivanti da ulteriori investimenti diretti o indiretti degli azionisti, da quelle che derivano da movimenti contabili (come le rivalutazioni monetarie). Le voci devono essere indicate analiticamente, con specificazione della loro origine, possibilità di utilizzazione, distribuibilità e la loro avvenuta utilizzazione e distribuibilità nei precedenti esercizi. Le società che possono redigere il bilancio in forma abbreviata usufruiscono di semplificazioni anche per quanto riguarda la Nota Integrativa. Le indicazioni richieste al n° 6 dell'art. 2427 c.c. (“Ammontare globale dei debiti di durata residua superiore a cinque anni”), vanno riferite all'importo globale dei debiti iscritti in bilancio e non distintamente per ciascuna voce. LA RELAZIONE SULLA GESTIONE Il bilancio deve essere corredato da una relazione degli amministratori sulla situazione della società e sull'andamento della gestione, nel suo complesso e nei vari settori in cui essa ha operato, anche attraverso imprese controllate, con particolare riguardo ai costi, ai ricavi e agli investimenti. La relazione sulla gestione è un documento di accompagnamento, Continua »

vedi tutti gli appunti di economia-aziendale »
Carica un appunto Home Appunti