Il bilancio: Elementi principali per redigere un bilancio. ( 7 pag - formato word ) ( formato doc)

VOTO: 5 Appunto inviato da tally

Il bilancio è la descrizione di tutti i fattori produttivi dell'azienda agraria Il bilancio è la descrizione di tutti i fattori produttivi dell'azienda agraria. Lo scopo del bilancio può essere di tipo: Preventivo, che viene fatto per la ricerca della migliore combinazione dei fattori produttivi, in vista del massimo tornaconto; Consuntivo, vengono descritti i fattori come sono stati combinati durante l'ultimo ciclo produttivo; Estimativo, viene fatto per accertare se la combinazione risponde o meno al criterio dell'ordinarietà, cioè che non siano delle aziende pilota. Il capitale fondiario è dato dalla terra nuda più i capitali stabilmente investiti; quest'ultimo può comprendere: Le sistemazioni della superficie (informazioni di tipo idraulico agrario, sulle strade che conducono agli appezzamenti o gli spazi che li dividono); Le piantagioni arboree; I fabbricati rustici. Viene chiamata superficie improduttiva quella parte dell'azienda che non viene coltivata.La superficie produttiva di divide in superficie in rotazione e superficie fuori rotazione. S.A.U. (Superficie Agricola Utilizzata) = sup. agricola - sup. desinata a bosco. Il capitale agrario o di esercizio è costituito da: I capitali di scorta, che può essere: Strumenti di scorta: vive (bestiame) e morte (macchinari ed attrezzature) Prodotti di scorta: foraggi, lettiera, letame. Il capitale di anticipazione, cioè il denaro, che rappresenta una parte del capitale di circolazione I prodotti di scorta sono prodotti all'interno dell'azienda, che vengono riutilizzati in quanto servono per la produzione, sono capitali circolanti a fecondità semplice e a logorio totale. Determinazione del foraggio di scorta: all'inizio dell'anno non serve avere tutta la quantità di fieno in stalla, ma basta la metà perché a fine maggio si ha già il nuovo foraggio. Foraggio di scorta = (P.V.M. x 12) x (6/12) = 4'269 Ogni bovino consuma per q.le, da 1.5÷2.5 q.li di lettiera (o paglia). La paglia è pronta in giugno-luglio, quindi dopo otto mesi servono: Lettiera = (P.V.M. x 2) x (8/12) = 949 I letamai si svuotano tre volte all'anno, quindi ogni 4 mesi: Letamai = (P.V.M. x 30) x (4/12) = 7'115 Il capitale di anticipazione è quel capitale i cui interessi coprono gli interessi passivi di gestione, al netto di quelli attivi. È il capitale che dev'essere anticipato per far fronte alle spese. È una parte del capitale di circolazione. Supponendo di avere un azienda agraria che dà luogo a dei costi: Kt = Q + Trib + Sv +St + Sa + Bf + I Sulle singole spese si devono conteggiare gli interessi passivi dal giorno in si sostengono fino alla fine dell'annata agraria. Allo stesso modo, bisogna conteggiare gli interessi attivi dei prodotti venduti. Spese totali sostenute il 28/2…………………£ 300.000.000 Vendite avvenute il 30/6………………..£ 400.000.000 I passivi = Co x r x n = 300.000.000 x 0.06 x (250/360) = ………12.500.000 £ I at Continua »

vedi tutti gli appunti di economia »
Carica un appunto Home Appunti