Riassunto sull'energia nucleare

Appunto inviato da ingbarletta Voto 7

Descrizione della produzione energetica nucleare e focus sul disastro di Chernobyl: riassunto (7 pagine formato doc)

RIASSUNTO SULL'ENERGIA NUCLEARE

Introduzione generale. Esistono circa 450 centrali nucleari nel mondo di cui 230 sono localizzate in Europa. Per l’Europa, il maggiore stato a sfruttare l’energia nucleare a scopi pacifici per la produzione di energia elettrica è la Francia, a differenza dell’Italia che, con il referendum dell’8-9 novembre 1987 (postumo l’incidente di Chernobyl del 26 aprile 1986), ha sancito la disattivazione delle centrali nucleari e la volontà di non usare in futuro tale forma energetica.
Una centrale nucleare è in sostanza una centrale termoelettrica che si distingue dalle centrali convenzionali (alimentate a carbone, gasolio, metano,..) per il combustibile e per la prima parte dell’impianto stesso in cui viene prodotto il “calore” necessario alla produzione energetica stessa. Le centrali nucleari premono sul concetto di RIDONDANZA. Il processo deve essere sempre eseguibile e ripetibile. Il problema principale delle centrali nucleari verte su due fattori cardine: sicurezza e prodotti della combustione radioattivi (scorie).

L'energia nucleare: riassunto


RIASSUNTO ENERGIA NUCLEARE TECNICA

Una centrale nucleare è costruita secondo le norme vigenti nel momento in cui viene progettata, pertanto è sicura per i parametri costruttivi che in quel momento sono in vigore! In generale è fornita di vari sistemi di sicurezza:
1)    Sistema di Sicurezza Principale, che assicura il raffreddamento del Nocciolo del Reattore (CORE) e la procedura di emergenza per lo spegnimento (SCREAM);
2)    Sistema “Passivo”, costituito dall’edificio stesso della centrale nucleare che, in teoria almeno, è formato esternamente da una struttura di cemento armato che dovrebbe resistere alla caduta di un aereo (atto terroristico per esempio) più varie strutture interne che assicurano una schermatura del Core con l’esterno;
3)    Sistema Ausiliario, formato dai generatori di emergenza che devono assicurare continuità di corrente elettrica al reattore in caso di black-out: in generale ho più di un gruppo di generatori indipendenti che vengono testati con determinati cicli per garantirne il funzionamento ma, in caso di mal funzionamento di questi, ho solo l’aria o l’acqua esterna per impedire che avvenga una “fusione termica”.
Il problema maggiore, in caso di spegnimento del reattore in situazioni di emergenza, è fornito dall’INERZIA TERMICA, ovvero, dalla capacità di produrre energia (circa in 7% in 30 giorni) anche da “spenta” in seguito alle reazioni nucleari residue che persistono nel Core. L’energia nucleare è stata pensata, per scopi pacifici, da un italiano: Enrico Fermi!

L'energia nucleare e il disastro di Chernobyl: ricerca


RIASSUNTO ENERGIA NUCLEARE PER TESINA

Fisica del reattore. La produzione di energia nucleare da fissione prevede, in generale, l’iterazione di un elemento naturale fissionabile con neutroni. Nelle centrali nucleari il principale elemento con cui viene fatta una fissione è l’Uranio! In natura esistono diversi isotopi dell’Uranio naturale, che è fatto da:
•    99,2838% U238
•    0,711% U235
•    0,0052% U234
L’unico isotopo fissionabile (con neutroni LENTI) è l’ U235.
Nella fissione, un neutrone viene fatto interagire con U235 ed è molto probabile che generi due atomi diversi (prodotti) insieme ad elettroni ed energia: più è alta questa energia e più calore genero! Tale energia è legata all’energia cinetica ed è legata dalla nota formula di Einstein (E=mc2). I frammenti non sono sempre gli stessi ma variano in base ad una curva caratteristica (“a gobba di cammello”).

Tesina sull'energia nucleare


L'ENERGIA NUCLEARE RIASSUNTO

In una reazione ho una certa probabilità che avvenga una fissione , “Sezione d’Urto”: più un elettrone è lento (pochi eV di carica) e più ho probabilità che interagisca con il materiale fissile. Ciò è eseguito a mezzo di un MODERATORE (per esempio acqua pesante,D2O) che rallenta i neutroni sia in ingresso che in uscita dal processo di fissione.
L’assorbimento del neutrone può avvenire in due modi: ASSORBIMENTO (per Cattura o Fissione) e SCATTERING (Elastico o Anelastico).
Per sostenere la reazione nucleare e mantenere un reattore in condizioni di erogare una
potenza costante, occorre che la popolazione neutronica utile per fissionare i nuclei di
combustibile si mantenga stazionaria, ovvero, il reattore deve funzionare ad una potenza “critica”. La criticità si indica con un coefficiente di criticità indicato con K (K effettivo); tale indice denota il rapporto fra:

Energia atomica: riassunto