Statica Dei Fluidi- Dinamica Fluidi-termodinamica - Appunti di Fisica 2 gratis Studenti.it

Statica dei fluidi- dinamica fluidi-termodinamica: Appunti sulla legge di stevino,principio pascal e di archimede,equazioni di continuità.equazione di bernulli, concetto calore ed equilibrio temico,scale termometriche,dilatazione termica... ( formato doc)

VOTO: 9 Appunto inviato da realeantonio

Anche l’accelerazione verticale dell’elemento è nulla. e quindi la forza verticale netta è zero. La Figura 15.2c riporta il diagramma delle forze sull’elemento. Le forze verticali sono dovute non soltanto alla pressione del fluido circostante, ma anche al peso dell’elemento. Se p è la pressione sulla faccia inferiore e p + dp su quella superiore. la forza verso l’alto esercitata sulla faccia inferiore è pA mentre le forze verso il basso sono (p + dp)A. esercitata sulla faccia superiore e il peso (dm)g = pgA dv dell’elemento. Per l’equilibrio verticale si richiede dunque
da cui si ottiene
Se p 1 è la pressione all’altezza y1 e p2 è la pressione all’altezza y2 sopra un determinato livello di riferimento, integrando otteniamo
Per i liquidi, pressoché incomprimibili., p è in pratica costante e le differenze di livello sono difficilmente tanto grandi da dover considerare variazioni di g. Considerando p e g costanti si ha, per un liquido omogeneo,
Ma y2- y1 è la profondità h sotto il livello ove la pressione vale p0 , e quindi
Ciò dimostra chiaramente che in un liquido omogeneo e incomprimibile la pressione cresce con la profondità, ma è uguale in tutti i punti alla stessa profondità. Il secondo membro indica, per ogni punto del fluido, il contributo fornito alla pressione p dal peso della colonna di fluido sovrastante di altezza h.
In un fluido incomprimibile (liquido) la pressione cresce linearmente con la profondità, indipendentemente dalla forma del recipiente.
La quantità pgh rappresenta la pressione dovuta al peso della colonna di fluido sovrastante il punto considerato. La pressione definita dalla legge di Stevino è detta pressione idrostatica.
Si consideri un tubo ad U come in figura, avente entrambe le estremità aperte e contenente liquidi diversi non miscibili (più denso a destra, meno denso a sinistra).
Continua »

vedi tutti gli appunti di fisica-2 »
Carica un appunto Home Appunti