Atomo: Ricerca elaborata sull'atomo e su tutti i suoi significati. (5 pagine , formato word) ( formato doc)

VOTO: 3 Appunto inviato da livio7

Untitled Ciascuna delle particelle indivisibili, dalla cui aggregazione si supponeva in passato che fosse costituita la realtà fisica. In senso scientifico, costituente fondamentale della materia negli stati solido, liquido e gassoso; è considerato la più piccola frazione di sostanza semplice suscettibile di partecipare a combinazioni chimiche. Fig., parte, quantità piccolissima: «Gli eruditi... non hanno per lo più un atomo di mente poetica» (Foscolo). In metallurgia, atomo interstiziale , ogni atomo presente nel reticolo cristallino di un metallo o di una lega in una posizione diversa da quella propria dei nodi del reticolo stesso. In astronomia, atomo primigenio o atomo primevale, nucleo di materia estremamente densa nel quale si ritiene fossero condensate tutta la massa e l'energia attualmente distribuite nell'universo. Le teorie cosmologiche che ritengono l'universo in espansione devono partire da questa ipotesi, suffragata oggi da molte conferme teoriche e sperimentali (v. cosmologia, universo). In matematica, elemento di un insieme parzialmente ordinato che non è preceduto da nessun altro tranne che da quello che precede tutti. In particolare ogni insieme totalmente ordinato è dotato di un solo atomo. P. es., l'insieme dei numeri naturali 0, 1, 2, 3, ... dotato dell'usuale ordinamento ha il numero 1 come unico atomo. Fisica: caratteri generali Gli elementi che compongono la materia (secondo le ultime scoperte sarebbero 107) sono formati da atomo con caratteristiche ben determinate, specifiche di ogni elemento, quali p. es. la massa e il numero atomico. Pur essendo dal punto di vista chimico la più piccola struttura materiale esistente, l'atomo non rappresenta però il costituente ultimo della materia. Globalmente neutro e di dimensioni dell'ordine di 10-10 m, l'atomo è infatti sostanzialmente formato da tre tipi di particelle: elettroni di massa m=9,108×10-31 kg e con carica elettrica negativa e=-1,602×10-19 C; protoni di massa M=1,672×10-27 kg con carica elettrica positiva, uguale in valore assoluto a quella dell'elettrone; neutroni di massa leggermente superiore a quella del protone ed elettricamente neutri. I protoni e i neutroni occupano la parte centrale dell'atomo, il nucleo, il cui raggio è dell'ordine di 10-15 m e nel quale è quindi concentrata la quasi totalità della massa atomica. L'ipotesi atomica, l'ipotesi cioè dell'indivisibilità della materia, fu introdotta quale argomento di speculazione filosofica fin dal sec. V a. C. da Democrito e dalla sua scuola (v. atomismo). Ripresa nel sec. XVIII per interpretare alcuni risultati della teoria cinetica dei gas, la sua validità venne confermata durante il sec. XIX con l'impetuoso sviluppo della chimica. Gli ulteriori progressi della fisica sperimentale (scoperta dei raggi catodici e dei raggi canale, dei raggi X, degli spettri atomici, della radioattività ) misero in piena luce, alla fine del secolo scorso, la complessità della struttura dell'atomo e invalidarono il concetto di atomo Continua »

TAG: atomo
vedi tutti gli appunti di fisica »
Carica un appunto Home Appunti