Esperimento Sulla Legge Di Archimede - Appunti di Fisica gratis Studenti.it
Controllo utente in corso...

Esperimento sulla legge di Archimede: Verifica della legge di Archimede (un corpo immerso in un liquido riceve una spinta al basso verso l’alto pari al peso del volume di liquido spostato). (file.doc, 1 pag) ( formato doc)

VOTO: 5 Appunto inviato da crycall2000

Andrea Garulli classe 1a sez RELAZIONE DI FISICA- I)TEMA: La legge di Archimede. II)SCOPO DELL'ESPERIENZA: Verificare la legge di Archimede. III)DESCRIZIONE E CONTROLLO DEGLI STRUMENTI USATI: Si dispone dei seguenti materiali: a)asta; b)3 cilindri di tre materiali diversi; c)2 liquidi contenuti in due becker(acqua-alcool); d)2 dinamometri. Ora è necessario stabilire se i dinamometri presentano irregolarità che possano compromettere l'esito dell'esperienza. Eseguiti questi controlli si è pronti per eseguire l'esperimento. IV)RICHIAMI TEORICI: Legge di Archimede: La formula (S = ps x V) dà il valore della forza, diretta verso l'alto, di intensità pari al peso del contenitore e viene definita spinta idrostatica o anche spinta di Archimede. Essa esprime: un corpo immerso in un liquido riceve una spinta al basso verso l'alto pari al peso del volume di liquido spostato. V)CONDOTTA DELL'ESPERIENZA: 1-Predisposizione e messa a punto dell'apparecchio: Innanzitutto è necessario posizionare l'asta in maniera tale(al bordo del tavolo) da poter leggere comodamente i dati che poi verranno raccolti durante l'esperienza. 2-Esecuzione della prova: Abbiamo iniziato a eseguire l'esperienza determinando la massa dei pesetti(chiamati per comodità giallo, chiaro e scuro)grazie al dinamometro. Quindi li abbiamo immersi(sempre attaccati al gancio del dinamometro) nell'acqua, e ne abbiamo determinato ancora la massa, al fine di rilevare poi la spinta di Archimede. Lo stesso procedimento è stato messo in pratica con il becker contenente alcool: infatti anche in questo caso abbiamo determinato la massa dei tre pesetti una volta immersi, appunto, nel becker contenente alcool. Ricavati tutti questi dati li abbiamo anzitutto trascritti in tabella, e quindi li abbiamo utilizzati per calcolare la spinta di Archimede(massa iniziale - massa in liquido)dei due liquidi. VI)CALCOLI E RISULTATI: La massa sarà indicata con il simbolo m e come unità di misura verrà utilizzato il N. La spinta di Archimede sarà anch'essa espressa in N. VII)CONCLUSIONI: Una volta eseguiti gli opportuni calcoli, si può affermare, in maniera più o meno esatta, la spinta dell'acqua e dell'alcool(rispettivamente 0,20 N e 0,16 N). Continua »

vedi tutti gli appunti di fisica »
Carica un appunto Home Appunti
Pagina eseguita in 0.0264480113983 secondi