Storia della fotografia: riassunto schematico

Appunto inviato da zhob Voto 6

Breve storia della fotografia: riassunto di tutti gli avvenimenti più importanti dalla sua invenzione fino alla scoperta del cinematografo dei Fratelli Lumière (4 pagine formato doc)

STORIA DELLA FOTOGRAFIA: RIASSUNTO SCHEMATICO

Storia della fotografia
VERSO LA FOTOGRAFIA
-    Aristotele fu uno dei primi  a teorizzare l’esperimento della camera obscura per osservare le fasi di eclissi di sole.
-    Leonardo Da Vinci scopre che può osservare la realtà grazie ad un fenomeno ottico: applicando un foro in una camera oscura, il fascio di luce proiettato nella parete opposta raffigurava l’immagine capovolta dell’esterno.
-    1558 Cardano applica una lente convessa al foro; successivamente Barbaro applica una lente con diaframma.
-    1650 Kircher crea modelli mobili abitabili della camera oscura, che nel VII sec. Diventa anche uno strumento portatile utile per i disegnatori (vedute veneziane, Cataletto)
-    1685 Zahn crea la Camera oscura reflex contenente uno specchio posto a 45°  che permette che l’immagine non sia capovolta.
-    ‘800 Diffusione della camera lucida o chiara (Wollaston): prisma di vetro legato ad un’asticella sormontante una tavoletta su cui veniva applicato un foglio di carta. Permetteva al disegnatore di disegnare guardando con la coda dell’occhio il soggetto. Sempre nell’800 vengono scoperte le prime sostanze fotosensibili; prima Schulze usa lo scotoforo, che annerisce a contatto con la luce. Successivamente Wedgewood tenta coi sali d’argento: riesce a imprimere l’immagine, che risulta però visibile solamente alla luce della candela .La prima creazione fotografica di disegni avviene grazie al nitrato d’argento.

Breve storia della fotografia: tesina maturità

L'INVENZIONE DELLA FOTOGRAFIA

-    1822 Nièpce utilizza per la prima volta il bitume di Giudea ,una resina fotosensibile, su lastra di stagno ottenendo immagini solo al negativo col nome di fotoincisioni.
-    1826 Joseph Nièpce crea la prima fotografia da lui battezzata eliografia “Veduta da una finestra della casa di Gras”
-    Daguerre  continua gli studi di Nièpce; scopre che combinando ioduro d’argento e vapori di mercurio si crea un’immagine latente Dagherrotipia.
-    1838 Prima fotografia con presenza umana “Boulevard du temple” .
-    1839  Nascita ufficiale della fotografia. Nello stesso anno Talbot annunciò la sua invenzione, la calotipia che utilizza il metodo negativo-positivo ancora oggi usato.La tecnica calotipica venne perfezionata da Talbot ,integrando con la camera oscura il procedimento della stampa a contatto chiamata disegno fotogenico. Negli anni 50 questo procedimento prese il nome di off-camera.

Breve storia della fotografia: riassunto

LA NASCITA DELLA FOTOGRAFIA IN ARTE

-    Prima mostra pubblica di fotografia.
-    1844 Talbot pubblica il primo libro con fotografie da calotipia  “The pencil of nature”.
-    Hersechel fu il primo ad usare il termine fotografia, negativo-positivo e snap-shot
-    1846 scoperta del collodio, sostanza fotosensibile.
-    Fine anni 60 – metodo della tricromia: utilizzo di tre negativi da tre filtri diversi (verde, arancio e violetto) che, sovrapposti, davano indirettamente colore all’immagine.
-    1903  i fratelli Lumière inventano la pellicola autochrome, basata su un reticolo a tre colori costituita da granuli trasparenti di fecola di patate.
-    1935  Kodachrome, diffusione di massa delle pellicole a colori,  con procedimento diretto al positivo (come dagherrotipi).
-    1939 Agfacolor, metodo positivo-negativo (come calotipia).