Violenza Sessuale - Appunti di gratis Studenti.it

Violenza sessuale: Violenza sessulae e pedofilia: mali sempre più diffusi (2 pagine formato doc)

VOTO: 3 Appunto inviato da okkidiluna

Violenza sessuale L'abuso sessuale costituisce una grave violazione dei diritti e della dignità di una persona, e crea graviss Violenza sessuale L'abuso sessuale costituisce una grave violazione dei diritti e della dignità di una persona, e crea gravissimi problemi a chi la subisce. Nei casi di abuso, non ci troviamo mai di fronte a qualcosa che abbia a che vedere con la sfera della sessualità. Infatti la sessualità è un momento di incontro piacevole tra due individui che provano reciproca attrazione. L'abuso è solo una manifestazione di forza con cui l'aggressore cerca di dimostrare a sé stesso o agli altri il proprio potere. La violenza carnale sulle donne delle popolazioni sconfitte in guerra era largamente praticata nel passato e, sebbene gli eserciti moderni la vietino, sia durante la seconda guerra mondiale, sia nelle guerre contemporanee che continuano a insanguinare il mondo odierno, è stata e viene utilizzata come strumento per umiliare e annientare psicologicamente l'avversario. In ambienti criminali viene usata come punizione e minaccia, così come viene praticata nelle istituzioni carcerarie come affermazione di potere della banda dominante.Associare la violenza sessuale alla forza e al potere è una tradizione presente in molte culture umane primitive. Gli atti sessuali vengono, infatti, considerati una manifestazione di energia vitale e l'erezione maschile il simbolo della potenza. Ovviamente si tratta di una confusione simbolica dovuta a semplificazione, ignoranza e percezione distorta. C'è da ritenere che in coloro che compiono abusi sessuali, l'eccitazione sessuale e l'aggressività non vengano ben distinte l'una dall'altra. Questo dipende sia dalle convinzioni presenti nell'ambiente culturale di provenienza (ad es. nelle fasce sociali più emarginate gli episodi di violenza sono frequenti e tollerati), sia da convinzioni elaborate a livello personale. In genere l'abusatore è una persona ostile che si sente sessualmente rifiutato e che manifesta odio e disprezzo verso le sue vittime. Compiendo l'abuso prova l'eccitazione della vendetta e della sua affermazione personale verso un `nemico' creato dalla sua mente. Non è un caso che molti mariti pratichino gli abusi sessuali verso le loro mogli ritenute `colpevoli' di mancanze nel rapporto coniugale. In Italia l'abuso sessuale è stato tollerato sino a pochissimo tempo fa e i processi per stupro venivano condotti all'insegna del più marcato disprezzo verso la vittima, verso la quale veniva scaricata la responsabilità di aver, in qualche modo, attivato la "naturale eccitazione" del colpevole. Pedofilia Come abbiamo visto, il Codice Penale Italiano punisce chi compie atti di natura sessuale su minori di 14 anni o su minori di 16 quando essi siano sotto la tutela di chi compie gli atti.Gli atti sessuali compiuti verso un bambino, a prescindere che ci sia violenza o meno, rappresentano un grave crimine che segna pesantemente l'esistenza futura di chi ne sia vittima. Nei primi anni di vita e Continua »

vedi tutti gli appunti di generale »
Carica un appunto Home Appunti