Geografia Del Turismo (cap. 3) - Appunti di Geografia Turistica gratis Studenti.it

Geografia del turismo (cap. 3): Dal manuale di Geografia del turismo (Bagnoli): identità e motivazioni del turista, turismo naturalistico, etnologico, balneare, rurale, religioso, terapeutico e eculturale, della memoria, enogastronomico, (10 pagine formato doc)

VOTO: 5 Appunto inviato da cris15

La lingua italiana ha conosciuto il termine torista, solo successivamente turista, soltanto a partire dal 1887. Il ritardo con cui il termine turista si presenta nelle lingue europee è comunque significativo per testimoniare come la prassi turistica modernamente intesa sia di recente affermazione anche se termini come “eleganti giramondo” sono sempre esistiti. L’ONU definisce turista una persona che viaggia per divertimento, ragioni famigliari, salute, riunioni, affari, studio ecc che soggiorna per un periodo minimo di 24 ore in una nazione o regione diversa da quella in cui risiede normalmente. Ora più che studiare che cos’è un turista dal punto di vista oggettivo, la ricerca oggi indaga su chi si sente turista. E’ quindi necessario approfondire l’aspetto delle motivazioni del turista : mentre la geografia del turismo tradizionale le prende in considerazione solo limitatamente al fatto di essere solitamente legate allo svago o ad esigenze culturali, la geografia del turismo post moderno attribuisce ad esse un valore ben più importante... Continua »

vedi tutti gli appunti di geografia-turistica »
Carica un appunto Home Appunti