Medio Oriente: Posizione, climi, ambienti climatici, idrografia, orografia, popolazione, lingue, etnie e religioni, storia, politica, economia, qualità della vita. (8 pg - formato word) ( formato doc)

VOTO: 0 Appunto inviato da maximilian2231

MEDIO ORIENTE MEDIO ORIENTE Il medio oriente che la parte sud occidentale dell'Asia. In questa regione si possono distinguere tra ambienti fondamentali: il tavolato desertico della penisola arabica; la "mezza luna fertile ", che l'arco di terre coltivabili che va dalle coste del mediterraneo dalla Mesopotamia; la regione degli altipiani, che comprende la penisola anatolica, l'Iran e l'Afghanistan. Climi Le precipitazioni, complessivamente scarse, sono più abbondanti lungo la costa mediterranea e sui rilievi più elevati. Nel nord il clima è mediterraneo sulle fasce litoranee e prevalentemente continentale all'interno, con forti escursioni termiche tra il giorno e la notte e tra l'estate e inverno. Nel resto dell'area il clima è subtropicale, con le zone interne più aride rispetto alla costa, e decisamente desertico nella penisola arabica. Ambienti climatici I principali problemi ambientali della regione sono connessi all'estrazione del petrolio e alla forte instabilità politica. Le attività estrattive, specie nella penisola arabica, hanno reso necessaria la costruzione di infrastrutture(pozzi, piattaforme per l'estrazione sottomarina, raffinerie, oleodotti) che hanno trasformato il paesaggio originario e talora anche i fondali sottomarini, come nel golfo Persico. Molto gravi sono state le conseguenze ambientali delle numerose guerre nell'area del golfo Persico e dello Shatt al Arab. Grandi quantità di greggio si sono riversate in mare per incidenti alle petroliere, bombardato o finite contro le mine; l'atmosfera è stata a lungo invasa da nubi di sostanze inquinanti in seguito al bombardamento di impianti chimici e all'incendio di centinaia di pozzi petroliferi. In Turchia, una grave minaccia di ambientale è rappresentata dal continuo transito delle petroliere negli stretti dei Dardanelli e del Bosforo, dove la navigazione è resa difficile dalle correnti e dalle frequenti nebbie; negli ultimi vent'anni si sono avuti una dozzina di gravi incidenti navali. Nel 1994 è stato varato dal governo turco un regolamento per il traffico nello stretto. In Turchia sono stati creati 17 parchi nazionali; tra i più interessanti si segnalano il parco ornitologico di Kuscennet, sul mar di Marmara, i due parchi della catena del Tauro. Anche Israele ha adottato misure contro l'inquinamento atmosferico e per la salvaguardia delle acque costiere. Idrografia La rete idrografica è molto povera. I maggiori corsi d'acqua sono il Tigri e l'Eufrate, che nascono in Turchia, nel Tauro armeno, e scorrono paralleli in territorio iracheno fino a formare, negli ultimi 150 Km, un unico fiume, lo Shatt al Arab(fiume degli arabi). Con i loro depositi e si hanno dato origine alla Mesopotamia( cioè la terra tra due fiumi), una grande e fertile pianura alluvionale, culla delle antiche civiltà dei Babilonesi, dei Sumeri e degli Assiri. I due fiumi hanno un regime piuttosto irregolare, che rende necessarie continue opere di contenimento delle acque. Lungo la costa mediterranea scorrono l' Continua »

vedi tutti gli appunti di geografia »
Carica un appunto Home Appunti