Settore Secondario - Appunti di Geografia gratis Studenti.it
Controllo utente in corso...

Settore Secondario: Una breve descrizione del settore secondario nel quale fanno parte le attività di trasformazione dei prodotti agricoli e delle materie prime in semilavorati e in prodotti finali (2 pagine formato doc)

VOTO: 5 Appunto inviato da magicaema

IL SETTORE SECONDARIO IL SETTORE SECONDARIO Del settore secondario fanno parte le attività di trasformazione dei prodotti agricoli e delle materie prime in semilavorati e in prodotti finali. Le attività industriali si differenziano per il tipo di produzione che richiede lavorazioni delle materie prime, per i capitali che impiagano, per le tecniche e per le dimensioni delle strutture produttive. Il settore secondario comprende attività: di trasformazione (industria manifatturiera); legate all'estrazione di minerali (industria mineraria); che si occupano della trasformazione e della distribuzione delle materie prime energetiche (industria energica); delle costruzioni (edilizia). L'industria manifatturiera. L'industria manifatturiera comprende tutte le attività di trasformazione dei prodotti primari in beni destinati al consumo o a produrre altri beni. Le industrie manifatturiere si suddividono a loro volta in due grandi gruppi: industrie di base, trasformano le materie prime in semilavorati. Industrie addette alla realizzazione di prodotti finiti. Tra le industrie produttrici di prodotti finiti quelle più tradizionali sono quelle meccaniche. Tra le industrie di beni di investimento rientrano quelle che producono macchinari evoluti tecnologicamente per altre imprese. L'industria mineraria L'industria mineraria è addetta all'estrazione di beni naturali del sottosuolo ed è legata alla presenza di giacimenti , a “cielo aperto” o sotterranei. Nel settore estrattivo operano imprese private e statali di grandi dimensioni per gli alti costi richiesti dalle operazioni di esplorazione, estrazione e raffinazione dei minerali. L'industria energetica L'industria energetica trasforma le fonti di energia perlopiù in elettricità. Inoltre provvede a distribuire le materie prime utilizzate nei processi industriali e per usi domestici. L'industria delle costruzioni L'industria delle costruzioni si caratterizza per la temporaneità e mobilità dell'attività produttiva. I cantieri sorgono in luoghi sempre diversi e sono attivi fino al completamento delle opere. Il settore edile comprende sia la costruzione di edifici sia la realizzazione di grandi opere pubbliche. L'INNOVAZIONE TECNICA Lo sviluppo industriale dipende molto dalle innovazioni tecnologiche poiché possono sostituire il lavoro dell'operaio con quello di macchine. Per innovazione si intende un'invenzione utilizzata a fini industriali e commerciali, come ad esempio: l'innovazione di processo (nascita di nuovi settori produttivi, organizzazioni del lavoro), nuovi prodotti, innovazioni di prodotti (migliorare un prodotto già esistente). Le imprese hanno dunque l'esigenza di investire grandi capitali nella ricerca per accrescere la propria capacità innovativa e di concorrenza. Il grado di innovazione tecnologica del processo produttivo consente di classificare i settori industriali in 2 gruppi: settori tradizionali, a basso contenuto tecnologico (es. industrie tessili e artigianato); settori avanzati, Continua »

vedi tutti gli appunti di geografia »
Carica un appunto Home Appunti
Pagina eseguita in 0.0206999778748 secondi