Controllo utente in corso...

Ponte ad arco e statica arco a tre cerniere: Breve appunto sulla statica dell'arco a tre cerniere, sul ponte ad arco stradale e sulle cupole. (file.doc, 2 pag) ( formato doc)

VOTO: 5 Appunto inviato da marco115

STATICA DELL'ARCO A TRE CERNIERE statica dell'arco a tre cerniere Si intende che l'arco sia a pieno centro e simmetrico. Al fine del calcolo teorico si deve supporre che la risultante totale dei carichi non cada nella cerniera C che è nel punto in asse rispetto alle cerniere A e B. Per la statica grafica l'arco ABC risulterà staticamente determinato nel seguente modo: Le reazione al piede saranno quindi RA e RC. consideriamo ora la statica dei due semiarchi separatamente. Il semiarco AB separato dall'altro si troverebbe quindi sollecitato dalla sola RA quindi sarebbe costretto a spostarsi secondo la direzione della reazione RA; poiché questo non avviene dovremo ammettere che il semiarco AB non si sposta perché il semiarco BC gli dovrà conferire una forza uguale e contraria alla RA. esaminando solo in semicerchio BC questo riceve dalla R una forza che ne provoca il movimento di rotazione attorno alla cerniera C data da R per d. Poiché questa rotazione non avviene dovremo dire che il semicerchio AB fornisce a BC una forza tale per cui R1 per d1 fornisce un movimento uguale e contrario a R?d. Poiché per la risoluzione analitica dovremo ricorrere alle tre equazioni generali della statica dovremo scomporre tutte le forze in gioco secondo le direzioni orizzontale e verticale, otterremo quindi le seguenti componenti delle forze in gioco la cui sommatoria dovrà essere uguale a zero per permettere che l'arco sia staticamente determinato. Poiché le cerniere A e C sono le cerniere al piede dell'arco dovremo considerare che RAx e RAy siano bilanciate in modo tale che le cerniere A e C non possano spostarsi orizzontalmente. è altrettanto evidente che i vettori R1y e R2y non consentano lo spostamento verso il basso (se non ammettessimo il crollo dell'arco ABC). Rimarranno quindi in gioco R1x e R2x che sono le forze reciproche che a causa del carico R si controbilanciano per la statica dell'arco. ponte ad arco stradale Macadam Riempimento Cappa Rinfianco Arco Pulvino Piédritto Chiave dell'arco Intradosso dell'arco Estradosso dell'arco I punti A e A sono detti rene dell'arco. calcolo del metodo meryc Il metodo di calcolo è il tipo grafico-analitico, parte dal presupposto che siano validi i concetti della statica dell'arco a tre cerniere e poiché l'arco è simmetrico è sufficiente calcolare la statica di un solo semiarco e che i conci che vengono considerati possono essere conci reali oppure immaginari (nel caso di conci immaginari si deve supporre che il ponte reale sia per esempio costruito in mattoni pieni ma poiché l'arcata di un ponte in mattoni non può prevedere un solo corso di mattoni per i carichi che si suppone vengano a gravare sul ponte si deve immaginare l'arcata suddivisa in un numero di conci opportuno, immaginari, che assumano un certo numero do mattoni reali, e poiché immaginari ed il calcolo è grafico-analitico necessita che il loro numero complessivo non sia né troppo elevato né troppo ridotto). Disegnati i conci immaginari bisogna riportare da Continua »

TAG: cerniera
vedi tutti gli appunti di ingegneria »
Carica un appunto Home Appunti
Pagina eseguita in 0.232195138931 secondi