Galileo Galilei: Vita, Galileo inventore e scrittore, il suo rapporto con la chiesa e la sua ricezione dal 1600 a oggi (4 pagine formato doc)

VOTO: 3 Appunto inviato da chiaratitti

Galileo Galilei Galileo Galilei Vita e Opere Galileo nasce a Pisa il 15 febbraio 1564; la sua vita è piena di scoperte e opere e può essere divisa in quattro principali periodi: LA FORMAZONE E LE PRIME RICERCHE SCIENTIFICHE ( 1564-92 ) Dopo l'infanzia pisana ( 1564-74 ), la giovinezza fiorentina ( 1574-89; durante le quale però frequenta per quattro anni la facoltà di medicina dello studio pisano ) dove alterna ricerca scientifica a ricerca letteraria, Galileo ottiene il primo incarico di insegnamento matematico presso l'università di Pisa ( 1589-92 ). In questo primo periodo scopre la legge dell' isocronismo del pendolo, studia il moto dei gravi e si interessa di letteratura, tenendo all' Accademia di Firenze dibattiti su Tasso, Ariosto e Dante. Inoltre scrive anche versi burleschi e liriche petrarcheggianti. L'EGEMONIA CULTURALE ( 1592-1615 ) Questo periodo coincide con l'insegnamento a Padova e contemporaneamente costruisce vari strumenti, come il compasso geometrico e militare, l'orologio a pendolo e macchine per l'irrigazione. Fin dal 1597 accoglie le tesi astronomiche di Copernico, anche se mantiene una certa prudenza, mancando ancora di prove certe. Infatti scrive, fra il 1613-15, una serie di lettere famose sulla teoria copernicana, affrontando anche il tema pericoloso dei rapporti tra scienza e Sacre Scritture tanto che i gesuiti e soprattutto i domenicani cominciano ad attaccarlo, finché nel 1615 viene denunciato all'Inquisizione. Grazie all'uso del telescopio a partire dal 1609 compie le osservazioni astronomiche che poi nel 1610 confluiranno nel Sidereus nuncius : il libro gli acquista fama internazionale e la nomina da parte dei Medici, a cui aveva dedicato col nome di “ Pianeti medicei “ i satelliti di Giove, a matematico primario dell'università di Pisa. LA CONTROVERSIA CON LA CHIESA E LA RICERCA DI UN COMPROMESSO CON LE SUE DOTTRINE ( 1616- 32 ) Fra il 1616 e il 1632 Galileo pubblica le sue opere più importanti in situazione di difficoltà e contrasti sempre crescenti. Nel 1623 pubblica il Saggiatore in aperta polemica contro la fisica aristotelica e lavora al Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo che pubblica nel 1632 per la quale interviene la censura e il Tribunale dell'Inquisizione. IL PROCESSO, L'ABIURA E LA SEGREGAZIONE AD ARCETRI ( 1633-42 ) Il processo si conclude nel 1633 con la condanna delle tesi di Galileo e la sua abiura. Esso deve ritirarsi forzatamente ad Arcetri, poco fuori le mura di Firenze, dove vecchio e ammalato trascorre l'ultima parte della sua vita. L'ultimo suo grande trattato esce in Olanda nel 1638 con il titolo Discorsi e dimostrazioni matematiche intorno a due nuove scienze attinenti alla meccanica ed i movimenti locali. Muore l'8 gennaio 1642. Galileo inventore del sapere sperimentale Con Galileo si compie una vera rivoluzione nel sistema del sapere. A una concezione del mondo e della natura che nel Rinascimento si fonda ancora su un complesso di nozioni filosofiche e metafisiche r Continua »

PERSONE: galileo galilei
vedi tutti gli appunti di italiano »
Carica un appunto Home Appunti