Il Romanticismo: Analisi del contesto storico di sviluppo e dei maggiori autori esponenti (6 pagine formato doc)

VOTO: 6 Appunto inviato da vdavid

Il termine “Romantico”, nel corso dei secoli ha avuto una trasposizione di significato:
- A metà del ‘600, nasce il termine “Romantic”, con una accezione negativa in quanto con esso si indicava ogni narrazione fantastica, come quelle scritte in lingua romanza, in opposizione a tutto ciò che faceva riferimento al classicismo.
- Successivamente, nel ‘700, con “Romantic” si indicheranno il Bello orrido e selvaggio dei paesaggi solitari ed aspri e, in collegamento, anche la disposizione d’animo che questi paesaggi suscitano in chi li osserva. Comincia quindi ad instaurarsi un’antitesi tra ciò che è Classico e ciò che è Gotico, medievale.


- In Germania, alla fine del ‘700, abbiamo la strutturazione definitiva del termine Romantico. Novalis, infatti, con il termine “Romantico” esprime le esigenze spirituali ed estetiche delle coscienza moderna.
- Nel 1798, i Fratelli Schlegel, sulla rivista Atheneum, definiscono “Romantica” la nuova poesia contrapposta a quella classica, armoniosa e composta, una poesia che è quindi irrequieta, drammatica. Essa è, dunque, una poesia di sentimento che nasce dalla dissoluzione del mondo classico, con l’inizio del Medioevo e con l’avvento del Cristianesimo.


In sostanza, il termine Romantico è utilizzato in contrapposizione al Classico: esso appartiene a tutto ciò che fa parte della nuova sensibilità sia interiore che estetica, tipica di quest’epoca.
Possiamo fare un’ulteriore distinzione tra Romanticismo Perenne e Romanticismo Storico; Leopardi afferma che i classici intendono la natura in modo statico, ma anche la vita e l’arte, nel senso che abbiamo una persistenza di valori perenni ed immutabili, mentre afferma che i Romantici intendono la natura, la vita e l’arte in modo dinamico, come una continua trasformazione. Per cui, i classici intendono vita ed arte come equilibrio, come armonia derivante dall’imitazione di modelli ritenuti perfetti, mentre per i romantici la vita è un continuo divenire: essi hanno il senso del transitorio e del mistero.


Continua »

vedi tutti gli appunti di italiano »
Carica un appunto Home Appunti