Controllo utente in corso...

X agosto- Pascoli: X agosto- pascoli riassunto e analisi metrica e stilistica (1 pagine formato doc)

VOTO: 3 Appunto inviato da kippel

“X agosto” è una poesia scritta da Giovanni Pascoli e composta da sei quartine di decasillabi e novenari alternati. L’autore scrive la composizione poetica traendo ispirazione dalla morte del padre, che ricorre proprio il giorno di San Lorenzo, e lo ricorda con due bambole in braccio per le figlie, come una rondine, uccisa, mentre tornava al suo nido con la cena nel becco per i suoi rondinini. Tema dominante, come in ogni lirica pascoliana, è la natura, che appare nelle sue forme più malinconiche, attraverso le nebbie della vita, che non smettono, comunque, di esaltare le illusioni, da cui l’esistenza trae linfa vitale. E cosi, anche in ” X agosto”, il Pascoli esordisce con una descrizione sottile, misteriosa e piena di toni emozionanti ma ponderati, tramite i quali l’autore presenta la magia della notte di San Lorenzo, momento in cui ogni angolo della volta celesta sfavilla. La caduta delle stelle, sottolineata dall’enjambement, sembra rappresentare il doloroso, ma al contempo sereno, spettacolo di un uomo che esprime la sua sofferenza nel pianto e nella rassegnazione, celata poi nella strofa successiva da una marcata malinconia, lontana da uno sterile sentimentalismo. Continua »

vedi tutti gli appunti di italiano »
Carica un appunto Home Appunti
Pagina eseguita in 0.0840911865234 secondi