L'Allegria di Ungaretti: riassunto

Appunto inviato da vasco17 Voto 7

L'Allegria di Ungaretti: riassunto e descrizione generale dell'autore e dell'opera più importante L'Allegria, con le relative poesie spiegate nei particolari (6 pagine formato doc)

L'ALLEGRIA DI UNGARETTI: RIASSUNTO

Vita di Giuseppe Ungaretti. Ungaretti nasce ad Alessandria d’ Egitto  dove i genitori emigrati dall’ Italia  gestivano un forno di èpane. Qui frequentò l’Ecole Suisse e si dedicava intensamente alla letteratura. Dell’ Africa conserverà un bellissimo ricordo di un mondo fantastico e irreale descritto in molte sue poesie. Nel 1912 si trasferisce a Parigi , dove frequenta i corsi del College de France  , qui viene a conoscenza delle tendenze letterarie simboliste e decadenti in particolare analizzerà la figura di Baudelaire che influenzerà molto la sua poesia. Nel 1914 ricuce i rapporti con la sua patria l’ Italia, arruolandosi volontariamente alla guerra infatti andò a combattere sul Carso. Da questa esperienza nasce la prima raccolta di opere.

Il sentimento del tempo di Ungaretti: spiegazione


L'ALLEGRIA DEI NAUFRAGI

Poi i versi successivi saranno raccolti nell’ opera <Allegria dei naufragi>, ma la versione conclusiva è < Allegria >  del 1931. Nel 1921 si trasferisce a Roma dove accanto all’ intensa attività letteraria si unisce la partecipazione in molte riviste italiane del tempo. In questo periodo compone un’ altra raccolta di poesie con il titolo < Il sentimento del tempo>: rispetto all’ opera successiva L’Allegria si ha un cambiamento formale e, contenutistico e stilistico. Alla poetica dell’ attimo si sostituisce la poetica del tempo inteso come durata e continuità. Alla distruzione del verso si sostituisce il ritorno alla metrica tradizionale, attraverso una rilettura di Leopardi e Petrarca. Il suo percorso letterario può essere paragonato al movimento artistico del 600 che prima esaspera , distrugge e fa rinascere uno stile. In questa raccolta ci sono tre diversi momenti in cui il significato del tempo cambia:1 sente il tempo nel paesaggio come profondità storica. 2 a causa di una civiltà minacciata dalla morte sente il tempo effimero cioè di breve durata rispetto all’ eterno,3 il tempo che accompagna il perire dell’ uomo dell’ invecchiamento.

Ungaretti: riassunto


SENTIMENTO DEL TEMPO, UNGARETTI

L’Allegria è una raccolta di poesie che fanno riferimento alla prima guerra mondiale, la I edizione era intitolata il Porto sepolto ( Il titolo fa riferimento una leggenda che narrava l’ esistenza ad Alessandria di un porto sepolto dal mare , ciò è indice della componente simbolista di Ungaretti che allude al significato nascosto delle cose)del 1916. Nel 1923 ci fu una seconda edizione ampliata con una presentazione di Mussolini. Nel 1919 la raccolta si amplia con nuove poesie ed è intitolata L‘Allegria dei naufragi (Il titolo allude alla strage della guerra dove il naufrago rappresenta la condizione esistenziale dell’ uomo moderno). L’ ultima edizione , quella definitiva risale al 1931 con il titolo L’Allegria, con questo titolo elimina la contraddizione o ossimoro allegria/naufrago per rintracciare nella condizione disperata dell’ uomo uno spiraglio di vitalità.