"Agostino": Appunti su "Agostino" di Alberto Moravia. Riassunto e analisi del testo. (file .doc, 1 pag) ( formato doc)

VOTO: 5 Appunto inviato da lmr

AGOSTINO ( Alberto Moravia ) AGOSTINO ( Alberto Moravia ) RIASSUNTO Agostino è un ragazzo di tredici anni , ma in realtà è ancora un bambino ; figlio unico di madre vedova ( e piacente ) , proviene da una famiglia borghese benestante . Il giovane , in vacanza al mare a Viareggio con la madre , appare fiero e geloso di quest' ultima . Presto , però , la donna fa amicizia con un bellimbusto del luogo ; questo rapporto rende molto infelice il piccolo Agostino , tanto che in lui scoppia una vera e propria crisi , aiutata anche dall' incontro del protagonista con una banda di ragazzi popolani : Berto , Tortima e tanti altri ; in mezzo a loro vi è il bagnino omosessuale , Saro , che cerca di circuire Agostino , ed il suo amante , il negro Homs . Da questa banda , che si ritrova ai bagni " Amerigo Vespucci " , nel modo più brutale , attraverso gesti molto espliciti , Agostino viene reso partecipe della realtà del sesso . Poi , agli occhi del giovane , tutto quello relativo alla madre appare inspiegabilmente diverso : la figura , i gesti , ma soprattutto le uscite in pattino con il giovane suo amico . Ogni suo movimento è accompagnato da fantasie erotiche , poiché la madre di Agostino viene ora vista dal figlio come una donna , ma per lei egli rimane sempre il ragazzino innocente di tredici anni . Per conoscere una vera donna , egli decide allora di entrare nel postribolo del paese , ma viene respinto a causa dei suoi pantaloni corti . Agostino viene così la sciato solo con la propria consapevolezza di adolescente . ANALISI Il romanzo narra il risveglio di un adolescente nel mondo del sesso , la cui ossessione per la madre non deve essere vista come una perversione , ma piuttosto come una morbosa attenzione , poiché la madre è per lui la sola donna che abbia modo di avvicinare . L' assoluta ignoranza , dovuta ad un' educazione sbagliata circa il sesso , e la degenerazione , sempre rispetto al sesso , dei ragazzi della banda , sono le due visioni della sessualità che Moravia ci presenta nella sua opera . Vi è poi la realtà delle classi : il fanciullo deve accordare la sua natura alla società dei compagni di spiaggia , figli di pescatori e di popolani , da lui ricercati costantemente.. Essi , infatti , sono per Agostino dei modelli con cui confrontare la propria nascente mascolinità . I ragazzi , ovviamente , invidiano la condizione del fanciullo e di conseguenza sono contenti quando lo sminuiscono , sentendolo quasi come un dovere di classe . Agostino , malgrado numerosi sforzi , come indossare i vestiti più logori e brutti che possedesse , non riesce a regredire a farsi popolano : infatti , alla fine , viene ributtato nel suo originario ordine sociale . Uscendo dalla propria ingenuità infantile , egli si sente attratto dalla vita reale , dai comportamenti torbidi e impuri che scopre dappertutto intorno a sé , ma è come prigioniero della sua impotenza di adolescente , della sua condizione di bravo ragazzo borghese , che gli nega le esperienze che sono in Continua »

vedi tutti gli appunti di letteratura »
Carica un appunto Home Appunti