Analisi Di: "alla Sera" Di Ugo Foscolo - Appunti di Letteratura gratis Studenti.it

Analisi di: "Alla sera" di Ugo Foscolo: Analisi sintattica e campi semantici del testo del sonetto, con nozioni utili ad inquadrare l'opera all'interno della riflessione filosofica del Foscolo e, pi in generale, della corrente romantica. (formato doc - pg. 2) ( formato doc)

VOTO: 0 Appunto inviato da stemax1

Il sonetto di Foscolo “Alla sera” è una delle tante realizzazioni del modello culturale romantico a cui si aggiunge una formazione filosofica deterministico-materialistica. Il sonetto è diviso nettamente in 2 parti, che corrispondono alle 2 quartine e alle 2 terzine. La prima parte è prevalentemente descrittiva, quindi statica: descrive lo stato d'animo del poeta dinanzi alla sera, colta in 2 momenti diversi: l'imbrunire di una bella giornata estiva ed il calare delle tenebre in una fosca sera invernale. La seconda parte è più dinamica.

VITA E OPERE DI UGO FOSCOLO >>


Qui si colloca, infatti, il nucleo centrale del componimento, il “nulla eterno”: qui si chiarisce perché la sera, in quanto immagine della morte, è cara al poeta: la morte ha un'efficacia liberatoria perché rappresenta l'annullamento totale in cui si cancellano conflitti e sofferenze. Nel sonetto troviamo: il punto di partenza del modello culturale romantico cioè ideale vs reale, infatti il “reo tempo” si vanifica dinanzi all'immagine del “nulla eterno”, lo “spirto guerrier” si placa dinanzi alla “pace” della sera, la ribellione di Foscolo perché la realtà non gli consente l'attuazione dei suoi valori.

ANALISI DI "A ZACINTO" DI UGO FOSCOLO >>

Distinguiamo, quindi, 4 tematiche o nuclei lirici: La morte; L'inquietudine dell'epoca; Lo spirito ribelle; La ricerca della pace; ma la tematica dominante è la morte. Per quanto riguarda l'aspetto sintattico, la sintassi è complessa, tale complessità è data sia dalla ipotassi, ossia dalla prevalenza di subordinate, sia per la presenza delle cosiddette inversioni (ad esempio prima il verbo poi il soggetto, oppure prima il verbo poi il vocativo, oppure in un periodo prima la subordinata poi la principale). L'uso dell'inversione produce un senso di attesa e quindi attira l'attenzione del lettore. (l'ipotassi e l'inversione sono entrambe tipiche della sintassi latina). La struttura sintattica, inoltre, non coincide con la struttura metrica o viceversa, in quanto il pensiero non coincide con il verso né con la fine della strofa.

TEMA SVOLTO SULLA POETICA DI UGO FOSCOLO >>

Ciò si evidenzia nella prima e nella seconda terzina che sono fuse dal punto di vista sintattico tant'è vero che troviamo il proseguimento del periodo nella seconda, tanto più è reso evidente da un enjambment “le torme delle cure”. La sintassi si differenzia nella 1° parte e nella seconda: infatti nella 1° parte vi è una sintassi molto più fluida, mentre nella 2° è più frammentata. Una sintassi frammentata si ha quando un pensiero è formato da più proposizioni separate l'una dall'altra. Questa separazione può avvenire attraverso i vari segni di punteggiatura o attraverso i vari segni di punteggiatura o attraverso le subordinate. È, però, più complessa la sintassi fluida. Foscolo ha collocato la sintassi frammentata nella 2° parte poiché il nucleo della 2° parte riguarda una condizione interiore tormentata, a rappresentare, anche visivamente, le co Continua »

vedi tutti gli appunti di letteratura »
Carica un appunto Home Appunti