Isaac Asimov - Robot ndr 113 (bicentennial man): Riassunto e commento al famoso racconto-romanzo di Isaac Asimov, l'Uomo Bicentenario. Ora che uscito un film a proposito, qualche professore di italiano potrebbe tornare a farlo leggere!!!!! :-)(Due pagine) ( formato doc)

VOTO: 0 Appunto inviato da

Daniele Biasci domenica 12 maggio 1996 Robot NDR 113 di Isaac Asimov e Robert Silverberg Riassunto: La storia di NDR-113 ?a storia di un robot come l'autore stesso lo definisce “stile patetico” ossia quelle sue storie in cui i robot assumono, pi?e nelle altre, forti connotazioni umane. NDR-113 ?n robot della U.S. Robots and Mechanical Man che viene acquistato, agli albori dell'era robotica sulla terra, dalla famiglia Martin come governante. NDR-113 o come diverr?n seguito, per analogia con la sua sigla, Andrew Martin, ?n robot particolare con capacit? caratteristiche molto peculiari, se non addirittura anomale. Nella complessit?ella realizzazione dei cervelli positronici infatti sono previsti alcuni margini di imprevedibilit?ei risultati e alcuni di questi infinitesimali margini hanno conferito a Andrew straordinarie capacit?rtistiche come quella della lavorazione del legno o della scultura. Insieme a queste per?n tardano a presentarsi in lui parametri non previsti nella sua progettazione: la creativit?l'emotivit?il senso dei sentimenti e, pi?solito di tutti, il valore di essere uomo. Andrew Martin, per questo si distingue da tutti gli altri robot suoi simili: Andrew comprende il valore della libert?he i robot non possiedono e in qualche modo ?apace di inibire gli stimoli delle tre leggi della robotica che lo governano. Per questo motivo, Andrew, pur essendo per quasi duecento anni il robot della famiglia Martin, acquister?empre pi?dipendenza e autonomia. Come in una nuova lotta per i diritti, NDR-113 ripercorrer?utte le fasi del cammino che porta verso la libert?la presa di coscienza della dignit?la lotta per i diritti fondamentali e infine le battaglie per il pieno riconoscimento del proprio ruolo nella societ?Durante questo cammino, Andrew si sforzer?empre di pi? somigliare a un essere umano, fino a progettarsi pezzo per pezzo un perfetto corpo androide, un miracolo di bio-tecnologia, che lo render?uasi a tutti gli effetti uomo. Il cammino di Andrew sar?stacolato da tutti i pregiudizi e le ostilit?he da sempre gli uomini covano nei confronti del diverso. Davanti all'ultimo ostacolo sulla via che porta all' “umanit?dquo; Andrew sar?ostretto a un gesto disperato che gli varr?uttavia il pieno titolo di uomo. Commento: Robot NDR-113 ?n classico robot in senso asimoviano. I robot di Asimov hanno tutti in comune alcune caratteristiche che, grazie alla loro ricorrenza, hanno permesso al “padre della fantascienza” di raggiungere quegli altissimi livelli di produttivit?he lo caratterizzano (quasi 2.000.000 di parole di fantascienza come afferma lui stesso scherzando nell'introduzione di una sua famosa raccolta italiana dei suoi racconti tra i pi?gnificativi.). I suoi robot sono sempre animati da cervelli postronici (che Asimov chiam?s?er la velocit?on cui nascono e muoiono i positroni, particelle sub atomiche che suggerivano ad Asimov l'idea di pensiero) e obbediscono alle celeberrime e incontrovertibili Tre leggi della R Continua »

vedi tutti gli appunti di letteratura »
Carica un appunto Home Appunti