"melchisedech Ebreo E Il Saladino" Di Boccaccio - Appunti di Letteratura gratis Studenti.it

"Melchisedech ebreo e il Saladino" di Boccaccio: Riassunto della novella tratta dal Decamerone. (1 pg - formato word) ( formato doc)

VOTO: 0 Appunto inviato da luca89

Riassunto Riassunto Melchisedech ebreo e il Saladino Questa novella tratta dal Decamerone, narra che Saladino, che era un sultano d'Egitto e di Siria (1138-1193), era molto ricco, potente e saggio ma ultimamente, stava affrontando una carenza economica. Siccome Saladino era una persona molto avara, cercò di rivolgersi a Melchisedech con l'astuzia affinchè riuscisse ad ottenere ciò che voleva con una parvenza di giustizia. Così fece venire Melchisedech che era un usuraio di Alessandria, e gli domandò, siccome credeva molto nella religione ebraica, quale tra la religione giudaica, quella saracena e la cristiana, secondo lui sarebbe quella reale. Melchisedech però, oltre ad essere un grande religioso, era anche molto astuto e capì subito che con una sua risposta poteva andare contro il sultano. A questo punto l'usuraio, siccome doveva per forza dare una risposta, gli raccontò una novelletta che esprimeva un paragone. Infatti questa novelletta raccontava che un uomo ricco possedeva una pietra preziosa e che alla sua morte la doveva dare ad un figlio che doveva essere molto fedele e responsabile. Questa pietra preziosa fu tramandata per molti anni fino a quando, un discendente non sapeva a chi di tre figli dare la pietra preziosa poichè erano tutti e tre molto diligenti e rispettosi nei confronti del padre. Questo nobile, non sapendo più che fare fece rifare due copie della pietra autentica da un abile orefice ma, alla sua morte, non si scoprì quali tra i tre figli spettasse l'eredità del padre e così anche tuttora non si sapeva a chi appartenesse la pietra autentica. Tutta questa novella servì per far capire al sovrano che come l'eredità dell'uomo ricco era rimasta ancora in bilico a chi aspettasse tra i tre figli, ancora oggi non si poteva sapere chi tra le tre religioni prevalenti, fosse quella autentica. Questa novella si conclude che Melchisedech prestò i soldi che servivano al sovrano e Saladino, al momento della restituzione, gli diede anche grandissimi doni e lo fece diventare suo amico. Continua »

TAG: saladino
vedi tutti gli appunti di letteratura »
Carica un appunto Home Appunti