Personaggi de "I promessi sposi": Scheda con presentazione e ritratto completo dei personaggi del romanzo (Renzo, Lucia, Don Abbondio, Perpetua, Agnese, Azzeccagarbugli, Padre Cristoforo, Don Rodrigo). (8 pg - formato word) ( formato doc)

VOTO: 0 Appunto inviato da meghele

PRESENTAZIONE DI RENZO PRESENTAZIONE DI RENZO nome Renzo Tramaglino Lorenzo, o come dicevan tutti, Renzo età vent'anni con la lieta furia d'un uomo di vent'anni tratti fisici ancora non specificati condizione familiare orfano era, fin dall'adolescenza, rimasto privo de' parenti... condizione socio-economica socialmente è un umile operaio economicamente può dirsi agiato esercitava la professione di filatore di seta... un abile operaio possedeva Renzo un poderetto... Si trovava provvisto bastantemente, e non aveva a contrastar con la fame tipo di abbigliamento scelto per il matrimonio abiti vivacemente colorati, accessori ostentati in gran gala, con penne di vario colore al cappello, col suo pugnale del manico bello... RITRATTO DI RENZO i modi gioviali e risoluti del giovanotto si tramutano immediatamente in infiammata ribellione quando sia soltanto supposta l'ipotesi di un torto l'ira di Renzo, una volta suscitata, cresce gradualmente, monta, provoca immagini sempre più fosche e spinge il giovane ad ingenue o affrettate conclusioni... d'altra parte, pur nel turbine delle sue cupe supposizioni, egli dimostra di conservare in autocontrollo, una sua razionale capacità di cercare immediatamente una soluzione, quando estorce con furbizia la confessione a Perpetua(sa essere convincente) Renzo è un giovane pacifico e alieno dal sangue, schietto e nemico di ogni insidia, ma la sua impulsività può indurlo a perdere il controllo e trasformarlo in un individuo ingenuamente minaccioso l'ira di Renzo si traduce in una specie di sogno, di incubo, dal quale il pensiero di Lucia però gli consente di svegliarsi. L'immagine della donna non richiama in lui solo l'oggetto del suo amore, ma rappresenta anche un modello di valori morali PRESENTAZIONE DI LUCIA nome Lucia Mondella Il nome completo è proferito dai bravi nel loro incontro con Don Abbondio età non è indicata, ma emerge dalla descrizione che Lucia è nel fiore della giovinezza tratti fisici d'una bellezza modesta che senza avere niente di eccezionale comunica un effetto di singolare freschezza condizione familiare è orfana del padre e vive con la madre Agnese condizione socio-economica lavora in casa o alla filanda; appartiene come Renzo al popolo. I diminutivi e i vezzeggiativi che accompagnano la descrizione della sua casa ne definiscono la condizione economica modesta ma decorosa tipo di acconciatura e abbigliamento scelto per il matrimonio è l'abbigliamento caratteristico delle contadine lombarde del tempo: semplice ma non privo di qualche nota di eleganza RITRATTO DI LUCIA terrore, smarrimento, angoscia, sono per Lucia stati d'animo che si susseguono durante il racconto di Renzo. La giovane rivela un desiderio di chiudersi in se stessa, che non corrisponde a fragilità di carattere, ma all'orrore del male, al contrasto netto fra le sue convinzioni e la realtà che è costretta ad affrontare pur nell'abbattimento, Lucia manifesta chiarezza intellettuale e dimostra, come del resto Renzo, di saper conservare Continua »

vedi tutti gli appunti di letteratura »
Carica un appunto Home Appunti