Controllo utente in corso...

Schema di analisi del testo: Schema con tutti gli elementi di narratologia per l'analisi del testo. (3 pagine, formato word) ( formato doc)

VOTO: 0 Appunto inviato da piazzi

SCHEMA PER L'ANALISI DEL TESTO: SCHEMA PER L'ANALISI DEL TESTO: Autore - narratore: AUTORE: E' la fonte, o l'emittente del messaggio rappresentato dal testo narrativo. L'autore reale o esplicito è l'autore considerato nella sua identità di persona storica, biograficamente definita. NARRATORE: E' dunque l'autore implicito che adempie al compito e alla funzione di narrare. Interno:il narratore interno si ha quando la narrazione è condotta dal protagonista o da un altro personaggio che ha, comunque, partecipato alla vicenda, magari anche solo assistendovi, egli utilizza in genere la prima persona. Esterno: Il narratore esterno si ha quando la storia è raccontata da qualcuno che non vi ha partecipato né assistito,egli utilizza in genere la terza persona. 1° grado:E' il narratore che inizia la storia. 2°grado: E' il narratore che prosegue la storia. Punto di vista: Focalizzazione zero: Il narratore è in grado di sapere tutto, anche ciò che i singoli personaggi non sono in grado di conoscere. Viene definito narratore onnisciente in quanto coglie gesti, azioni, pensieri di tutti i personaggi come se avesse la possibilità si spostare continuamente il suo punto di osservazione. Focalizzazione interna: il narratore dice e rappresenta solo ciò che uno dei personaggi della storia può sapere o vedere , in genere usa la prima persona. Focalizzazione esterna: il narratore scegliendo in punto di vista esterno ai personaggi conosce molto meno di loro fatti e pensieri.Non può che registrare le loro parole e i loro gesti senza intervenire con congetture. La storia: Fabula e intreccio:il complesso di una storia narrata si chiama fabula e il turbare dello svolgimento rettilineo dell'azione e quindi l'ordine della fabula si chiama intreccio . Personaggi: Protagonista: è il personaggio che spinto da un bisogno, un desiderio, un impulso, un ideale conferisce il primo impulso dinamico all'azione e crea una situazione di conflitto Antagonista: è l'oppositore del protagonista Oggetto: è il personaggio o altro in cui si identifica il motivo del desiderio o della paura del protagonista. Destinatore: È il personaggio che contribuisce a volgere l'azione a favore dell'uno o dell'altro dei contendenti. Destinatario: è il personaggio che ottiene l'oggetto temuto o desiderato.Può essere il protagonista, l'antagonista o addirittura una figura diversa. Aiutante: E' il personaggio che opera delle scelte che contribuiscono al successo dell'uno o dell'altro fra i personaggi. Modi del discorso: Discorso diretto: il narratore registra le parole, la voce del personaggio riportandole senza altri interventi. Discorso indiretto libero: il narratore lascia la parola ai personaggi , inserendo frammenti del loro discorso nel racconto, senza però usare come reggente il verbo di dire. Monologo interiore:il narratore si interessa alle zone profonde della coscienza e cerca di esprimere i confusi labirinti, con questo mezzo linguistico vengono infatti eliminati non solo gli interventi e commenti es Continua »

vedi tutti gli appunti di letteratura »
Carica un appunto Home Appunti
Pagina eseguita in 0.137495994568 secondi