Controllo utente in corso...

Il visconte dimezzato: Autore, opere, spazio e tempo, tematiche, ambiente, caratteri dell' esordio e della conclusione(formato txt) ( formato txt)

VOTO: 0 Appunto inviato da zmxn

Relazione di "Il visconte dimezzato" Titolo del testo: "Il visconte dimezzato" Autore: Italo Calvino Data della stesura: 1951 Data della 1 edizione: 1952 Data dell ultima edizione: 1991 Casa editrice: Arnoldo Mondadori Autore Note biografiche Nasce a Santiago de Las Vegas nel 1923. Da Cuba si trasferì presto in Italia, a Sanremo, e durante la seconda guerra mondiale ebbe un ruolo attivo nella Resistenza. Al termine della guerra si stabilì a Torino, iniziando a lavorare alla casa editrice Einaudi, dove strinse amicizia con Cesare Pavese ed Elio Vittorini. Per molti anni svolse compiti diversi in ambito editoriale; fra i suoi contributi più significativi la collana di testi brevi di narrativa "Centopagine", inaugurata nel 1971. All'attività di scrittore Calvino affiancò sempre quella di commentatore sui quotidiani, a partire da "L'Unità" cui collaborò da giovane, fino a "la Repubblica". Morì a Siena nel 1985 Produzione: - Il sentiero dei nidi di ragno (1947) - Il visconte dimezzato (1952) - Il barone rampante (1957) - Il cavaliere inesistente (1959) - Ultimo viene il corvo (1949) - La speculazione edilizia (1963) - La giornata d uno scrutatore (1963) - Cosmicomiche (1965) - Marcovaldo (1963) - Le città invisibili (1972) - Se una notte d inverno un viaggiatore (1979) - Palomar (1983) - Una pietra sopra (1980) - Lezione americane (1988) Spazio e tempo L ambiente del racconto è indefinito. All inizio cita una guerra in Boemia contro i turchi che potrebbe essere quella del 1718. Inoltre viene nominata l Inquisizione e il governo nel visconte quindi il periodo dovrebbe esser circa quello. La vicenda si svolge principalmente a Terralba e a Pratofungo. Terralba non viene descritto. Pratofungo è un paese di lebbrosi dove non esiste che il divertimento. La durata dei fatti non è definibile (forse un anno). Tematiche La tematiche principale insegna che può essere negativo ogni eccesso si di cattiveria che di bontà e che un uomo deve essere equilibrato. Macrosequenze 1. La battaglia in cui il visconte si dimezza 2. Le cattiverie della prima metà 3. L arrivo della metà buona e il contrasto con l'altra 4. L amore per Pamela 5. Il duello e la riunione delle due metà Esordio e conclusione L esordio è teso perché il visconte è partito per una guerra e il narratore annuncia fin dall inizio che avrà una brutta fine. La conclusione è serena perché le due metà si riuniscono e il visconte, sposato, conduce un buon governo. Riassunto Il visconte Medardo di Terralba, ancora giovane, decise di partecipare ad una guerra contro i turchi. Egli era ancora giovane ed inesperto e quindi imprudente. Infatti durante una battaglia venne colpito da una palla di cannone e una sua metà rimase sbriciolata. Nonostante ciò la metà sana tornò a casa e dopo un periodo di isolamento uscì e cominciò a commettere malefatte e cattiverie. Principalmente egli appiccava incendi e dimezzava ciò che incontrava lungo il suo cammino. Ad accorgersi che la metà tornata era quella cattiva fu la vecchia Continua »

vedi tutti gli appunti di libri »
Carica un appunto Home Appunti
Pagina eseguita in 0.27973985672 secondi