Sintassi elementare: Sintesi del libro di linguistica sulla sintassi e le frasi (4 pagine formato doc)

VOTO: 5 Appunto inviato da smunny

Introduzione:la sintassi

La lingua è uno strumento attraverso il quale i membri di una comunità si esprimono e comunicano fra loro. Si può pensare ad essa anche come a un sistema formale di manipolazione di simboli ovvero a una grammatica.. Da questo punto di vista viene vista come l'interazione di quattro componenti:il lessico(un insieme di simboli ovvero parole),una sintassi(che li combina),una semantica(che da loro significato) e una fonologia (che assegna loro un suono).

Le proprietà che condividono tutte le lingue del mondo(universali linguistici) sono relativi alla sintassi. La sintassi è una componente autonoma della grammatica che corrisponde a qualcosa di reale nella conoscenza che ogni parlante ha della propria lingua.é autonoma in quanto anche per una frase come "i gorponi smionarono le fibe"priva di significato possiamo riconoscere un valore sintattico,poiché esiste un soggetto,un verbo etc...

La sintassi è generativa e ricorsiva. Conoscere la sintassi di una lingua significa saper utilizzare delle regole in grado di generare un numero potenzialmente infinito di frasi ,anche senza significato. Una conseguenza di questa generatività può essere la ricorsività,che consiste nella possibilità di includere una frase nell'altra,iterando questo procedimento teoricamente all'infinito. La sintassi è inconsapevole.Quello che sappiamo della nostra lingua infatti,la nostra competenza sintattica,è in gran parte implicita

Le parole

In nessuna lingua si parla con parole separate.Anche adoperando gli strumenti di misurazione acustica più sofisticati la conclusione rimane la stessa:le parole almeno fisicamente non esistono.

Si potrebbe pensare che almeno nella scrittura però la distinzione delle parole esiste ma si viene subito smentiti quando si nota che la divisione grafica delle parole non è la norma delle tradizioni di scrittura del mondo. Alcuni linguisti sono giunti alla conclusione che le parole non esistono ma sono solo un costrutto astratto e artificiale creato dai linguisti e dal nostro mondo occidentale di scrivere gli enunciati. Continua »

vedi tutti gli appunti di linguistica »
Carica un appunto Home Appunti