Handicap: Svantaggio ed handicap nel processo educativo. (1 pg - formato word) ( formato doc)

VOTO: 0 Appunto inviato da antocb

Svantaggio ed handicap nel processo educativo Svantaggio ed handicap nel processo educativo. Le società moderne sono animate da ideali democratici e di solidarietà. Di conseguenza tendono a rimuovere gli ostacoli che impediscono alle persone di realizzarsi e avere successo. L'ideale dei paesi occidentali è che tutti, almeno sulla linea di partenza, siano nelle stesse condizioni sul piano delle opportunità, cioè delle possibilità di accedere alle risorse che il sistema sociale offre, come l'istruzione, il lavoro, il reddito, i mezzi di comunicazione. Gli ideali societari moderni implicano che ci si preoccupi degli svantaggi creando condizioni tali da consentire la loro piena partecipazione alla vita sociale. E' svantaggio qualsiasi difficoltà strutturale ad accedere alle risorse della società. Alcuni svantaggi sono socio-culturali, cioè indipendenti dal singolo, ma legati alla categoria o al gruppo sociale di appartenenza. Questi svantaggi possono essere dalla posizione che l'individuo viene ad assumere nella società oppure dalle caratteristiche della subcultura in cui l'individuo cresce e si forma o da entrambi i fattori. Ad esempio, lo svantaggio dei membri di un gruppo minoritario può dipendere dal fatto che questi non sono tenuti in grande considerazione e non beneficiano degli appoggi di cui dispongono gli altri. Inoltre i docenti sono portati a non aspettarsi molto in termini di abilità e prestazioni scolastiche dagli alunni di origine sociale inferiore e questo pregiudizio mette in moto un meccanismo che porta gli alunni alla sfiducia in se stessi. Il persistere di una mentalità di questo tipo, che è la stessa scuola a trasmettere, a vantaggio della cultura ereditaria , blocca ogni processo di democratizzazione della scuola. Nei confronti dello svantaggio culturale si potrebbe e si dovrebbe operare almeno su tre piani: -della scolarizzazione precoce, con l'introduzione della scuola materna obbligatoria; - della preparazione professionale dei docenti; -del riordinamento strutturale della scuola come “ambiente formativo”. L'handicap è una forma di svantaggio legato a problemi fisici o mentali. Non va confuso con la malattia, perché non ha un ciclo con un inizio e una fine, ma accompagna l'individuo nel corso della vita. Lo svantaggio dell' handicap non consiste solo nel problema dell'efficienza corporea e mentale ma in gran parte a una costruzione sociale, cioè dall'emarginazione. L'atteggiamento nei confronti dell' handicap ha subito nel corso dei secoli diversi mutamenti legati al modo di concettualizzare questo problema e di intervenire su di esso. Oggi si tende all'integrazione, e non solo del bambino/adolescente portatore di handicap scolarizzato; infatti, il problema dell'integrazione è da un lato un problema di recupero psicologico e morale della persona in difficoltà, ma anche il recupero civile e lavorativo, cioè la tendenza ad uno sbocco, con piena dignità, nella società degli adulti. Antonella Cappellino V L.P.A Alle r Continua »

TAG: handicap
vedi tutti gli appunti di pedagogia »
Carica un appunto Home Appunti