Descrizione della disabilità motoria

Appunto inviato da arkii92 Voto 6

sui i disturbi minori e PCI (paralisi celebrali infantili). Insorgenza, classificazioni e rapporto con disabilità intellettiva (5 pagine formato doc)

Descrizione della disabilità motoriaGli aspetti principali che caratterizzano la disabilità motoria si vedono, non lasciano spazio all’immaginazione.
La sua percezione e rilevanza muta a seconda dell’ambiente sociale in cui si dimostra.
Spesso si accompagna ad altre forme di disturbi, sintomatologie e compromissioni in altre aree di sviluppo.
Nella maggioranza dei casi si osserva una sovrapposizione di problematiche che, coesistendo nello stesso soggetto, ne inficiano un regolare ed armonico sviluppo psicofisico.


Lo sviluppo cognitivo e quello motorio non sono necessariamente interdipendenti ed è inconcepibile pensare che il movimento stesso sia “conditio sine qua non” per una corretta ed adeguata maturità cognitiva. Non è lecito pensare che chi difetti nella motricità non possa raggiungere ugualmente i vertici della maturità cognitiva.
DISTURBI MINORI
La loro caratteristica è quella di essere presente in soggetti del tutto “normali” da un punto di vista motorio funzionale. Questi necessitano, per il loro riconoscimento, che il bambino abbia raggiunto un’età in cui quelle condotte siano legittimate e potenzialmente presenti( 3 anni).