Psicologia dello sviluppo di Piaget: riassunto

Appunto inviato da minniepatt Voto 8

le teorie della psicologia dello sviluppo del bambino di Piaget, neo paigetiani e Freud. Riassunto delle teorie della psicologia dello sviluppo secondo Piaget (23 pagine formato doc)

PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO DI PIAGET RIASSUNTO

Teorie dello sviluppo esistono per la curiosità che avevano gli osservatori sulle cose che facevano i bimbi e gli adulti . I teorici cercano di dare un senso a  osservazioni costruendo una storia del viaggio umano, dall’infanzia alla fanciullezza o all’età adulta.
Assunti: assiomi o postulati che stanno al livello più lontano dal comportamento osservabile, vengono accettati senza dimostrazione.
Costrutti ipotetici: concetti che pongono una relazione fra eventi, oggetti, proprietà o variabili. Non sono osservabili di per se stessi ma si riferiscono a comportamenti che sono osservabili.

Lo sviluppo psicologico del bambino: dalla gestazione all'infanzia riassunto


JEAN PIAGET: PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO

Il teorico trasforma i costrutti ipotetici in Ipotesi: affermazioni provvisorie relative alla relazione fra eventi, oggetti, proprietà o variabili.
Un’ipotesi diventa un fatto quando questo è sufficientemente corroborato dalla ricerca.
A mano a mano che i fatti si accumulano si collegano in una Legge: affermazione generale relativamente ben fondata.
Noi costruiamo la teoria andando avanti e indietro tra Dati e teoria. I fatti nuovi cambiano ulteriormente la teoria, e i cambiamenti nella teoria generano nuovi esperimenti e quindi nuovi fatti…. Le osservazioni empiriche possono dare un forte supporto ad una teoria ma non possono mai provare completamente che è vera. La teoria riassume i fatti (dati)
Una teoria dovrebbe  mostrare coerenza interna (non deve contenere affermazioni contraddittorie) e non deve essere contraddetta da osservazioni scientifiche.
Oggi i teorici usano i modelli per indicare una teoria informale di ambito più limitato.

Piaget e le fasi dello sviluppo cognitivo: riassunto


STADI DELLO SVILUPPO DI PIAGET

I fatti si presentano così come sono.
Gli assunti degli scienziati ci portano a vedere alcuni fatti più facilmente che altri. Le osservazioni che lo psicologo sceglie tra migliaia di osservazioni ci dice tanto di lui.
Alcuni filosofi e psicologi sono costruttivisti sociali e ritengono che la scienza e le sue teorie costruiscano una particolare visione della realtà e siano filtrate dalle credenze socioculturali, dai valori, dal linguaggio e dalle categorie.
Gli psicologi dello sviluppo non sono liberi da influenze culturali.

Piaget, la teoria dello sviluppo: riassunto


SVILUPPO PSICOMOTORIO, PIAGET

Il semplice fatto di studiare bimbi non basta per fare di uno psicologo un teorico dello sviluppo. La teoria evolutiva deve focalizzarsi sui cambiamenti del tempo. Si servono di concetti teorici non evolutivi quali rappresentazioni mentali e reti neurali ma sottolineano il cambiamento del tempo. Per questo interesse hanno tre compiti:
1.    descrivere i cambiamenti entro una o più aree del comportamento (es linguaggio, pensiero…); una teoria adeguata deve essere capace di descrivere cambiamenti nell’arco di mesi, minuti o secondi. Chi osserva registra certi comportamenti e ne ignora altri.
2.    descrivere i cambiamenti nella relazione tra diverse aree del comportamento.