Stereotipo: significato

Appunto inviato da martinabriguglio Voto 5

Appunti di Psicologia Sociale sugli stereotipi: significato (5 pagine formato doc)

STEREOTIPI: SGNIFICATO

Stereotipi. Cedric Holloway alla Great Western  Cedric decide di andare in banca negli Stati Uniti e parcheggia la macchina proprio davanti all’edificio e inizia a sfogliare le carte. A un certo punto arrivano dei poliziotti che lo invitano a uscire dalla macchina e lo incatenano portandolo al commissariato (poi è stato rilasciato)  Lo sbaglio era costituito dal pensiero stereotipico dei proprietari della banca che pensavano che egli volesse pianificare una rapina e quindi hanno chiamato la polizia
•    Stereotipo Credenze su un gruppo  I proprietari della banca associano il gruppo afro-americano ad attività illegali come l’organizzazione di una rapina, in questo caso
•    Pregiudizio  Valutazione distorta delle intenzioni  In questo caso ci si riferisce a dei giudizi a priori Questi sono le conseguenze degli stereotipi
•    Discriminazione  Comportamento messo in atto dai banchieri e dai poliziotti.

Cosa significa capro espiatorio


STEREOTIPO E PREGIUDIZIO

La prima persona che ha tirato fuori la parola “stereotipo” è stato il giornalista Lippmann, nel suo famoso libro  Public opinion del 1922 dove sottolinea l’importanza delle preconcezioni – immagini della realtà che nascono nella testa degli individui – nel determinare il modo in cui le persone percepiscono gli altri e gli eventi Le immagini si riferiscono a gruppi di persone e fanno maturare la convinzione che i membri del gruppo in questione siano difficilmente distinguibili l’uno dall’altro
Egli parla di diverse funzioni degli stereotipi Infatti gli stereotipi
•    Garantiscono una visione del mondo coerente e capace di farci sentire dalla parte del giusto Questo concetto diventerà molto importante per la concezione psicodinamica degli stereotipi
•    In quanto prodotto ed espressione di una certa cultura, sono veicoli per creare un’omogeneità di valori e credenze  Questo concetto diventerà molto importante per la concezione socio-culturale
•    Sono sistemi di credenze che gli individui attribuiscono a vari gruppi sociali  Questo concetto diventerà molto importante per la concezione cognitiva
Adorno e la personalità autoritaria, 1950 La sindrome della personalità autoritaria include una serie di caratteristiche tra cui c’è anche la stereotipia cioè la tendenza a raggruppare le entità in categorie rigide, come buono-cattivo, forte-debole, e a semplificare la realtà.

Stereotipi sociali: definizione e significato


STEREOTIPO PSICOLOGIA

La sindrome della personalità autoritaria in realtà è caratterizzata da
1.    Un regime disciplinare troppo severo
2.    Un’ostilità inconscia verso la famiglia
3.    Uno spostamento dell’aggressività dai genitori alle minoranze
Critiche all’approccio di Adorno perché
o    Persone non autoritarie sono a volte razziste, non sempre
o    Stereotipi e pregiudizi sono troppo diffusi più che una patologia individuale
o    Specificità storica del razzismo  Esistono elementi di tipo storico che vanno spesso di pari passo con stereotipi e pregiudizi
“Teoria della frustrazione e dell’aggressività e dello spostamento”, Miller & Dollard
Esiste una frustrazione, come la deprivazione (sottrazione) oggettiva ad esempio, che crea aggressività Se la fonte della frustrazione non è attaccabile (per esempio il bersaglio è troppo forte) allora avviene lo spostamento su un bersaglio sostitutivo più debole (“capro espiatorio”)