Costo del personale: Analisi di ragioneria circa il costo del personale. (3 pagine, formato word) ( formato doc)

VOTO: 3 Appunto inviato da morgale

COSTO DEL PERSONALE COSTO DEL PERSONALE LAVORO SUBORDINATO Consiste in un'attività manuale o intellettuale svolta dal lavoratore alle dipendenze del datore di lavoro o dell'imprenditore. La contabilità prevede per quanto riguarda il personale: -LIBRO MATRICOLA -LIBRO PAGA -LIBRO INFORTUNI LIBRO MATRICOLA Qui vengono annotati i dati anagrafici dei lavoratori, la data di assunzione, il livello professionale, ecc. LIBRO PAGA Qui devono essere annotate le ore di lavoro ordinario e straordinario, le retribuzioni liquidate periodicamente, le trattenute ecc. LIBRO INFORTUNI Qui vengono annotati gli infortuni che comportano un'assenza superiore a 3 giorni Il Codice Civile distingue quattro categorie ci lavoratori subordinati: DIRIGENTI I dirigenti svolgono funzioni decisionali e traducono le linee di strategia aziendale in concreti programmi di azione. QUADRI INTERMEDI Svolgono funzioni decisionali e traducono le linee di strategia aziendale in concreti programmi di azione. IMPIEGATI Si distinguono in impiegati di concetto che svolgono attività di carattere intellettuale e in impiegati d'ordine che hanno compiti di carattere esecutivo. OPERAI Si classificano in operai specializzati, qualificati, comuni e manovali. Una categoria a sé è costituita dagli apprendisti i quali l'imprenditore è obbligato ad impartire l'insegnamento necessario perché possano qualificarsi professionalmente. CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO Con l'assunzione del personale viene stipulato il contratto di lavoro subordinato che può prevedere anche un periodo di prova, nel corso del quale l'azienda valuta se il dipendente è idoneo allo svolgimento dei compiti che gli sono assegnati. Il contratto viene formalizzato con una lettera d'assunzione. Il contratto può essere a tempo determinato o indeterminato. Se è a tempo determinato la scadenza segna la fine del contratto, se è a tempo indeterminato, il contratto si scioglie con il recesso di uno dei due contraenti, recesso che deve essere notificato a mezzo lettera raccomandata con un certo preavviso. I contratti vengono ritoccati ogni 3-4 anni e possono essere modificati per quanto riguarda la normativa o per la parte economica. RETRIBUZIONE E' tutto ciò che il lavoratore dipendente percepisce in via continuativa come compenso per le sue prestazioni. RETRIBUZIONE A TEMPO Tiene conto della durata della prestazione di lavoro. Può essere corrisposta in misura fissa mensile o può essere calcolata su base oraria. RETRIBUZIONE A COTTIMO Tiene conto o della produttività in determinate unità di tempo(COTTIMO A TEMPO) o del numero di prezzi prodotti (COTTIMO A MISURA). La retribuzione è perciò in funzione del risultato del lavoro. Il datore di lavoro deve consegnare a ogni dipendente, nel momento in cui corrisponde la retribuzione un prospetto detto BUSTA PAGA o CEDOLINO dal quale risulta la liquidazione del compenso spettante. Il COSTO DEL LAVORO comprende non solo i salari e gli stipendi pagati per il lavoro prestato, ma anche le retribuzioni r Continua »

vedi tutti gli appunti di ragioneria »
Carica un appunto Home Appunti