Religione islamica: storia

Appunto inviato da moody92 Voto 6

Riassunto sulla religione islamica: storia delle origini e regole dell'Islam, l'Islam in Italia, i Cinque Pilastri, la comunità islamica, Maometto, la jihad e lo chador (3 pagine formato doc)

RELIGIONE ISLAMICA: STORIA

La religione islamica: la parola “islam” significa “sottomissione” al loro dio, cioè allah.
Mentre i cristiani hanno quindi un’adorazione verso il loro dio, gli islamici hanno la sottomissione.
Quindi la differenza tra cristianesimo e islamismo è rilevante.
Nel cristianesimo l’uomo è libero di adorare il loro dio, nell’islam sono obbligati.
Chi nasce nei pressi islamici è pertanto obbligato per legge ad essere islamista.
L’islam è nato intorno al 600 d.C. ed e’ stato fondato da Maometto nei paesi arabi.
Questa religione nasce dalla radice dì altre due religioni: l’ebraismo, da cui nasce il cristianesimo, e da queste due nasce l’islam.
Queste tre religioni vengono chiamate abramitiche, perché fanno riferimento ad Abramo.
Ma l’islam, rispetto alle democratiche ebraismo e cristianesimo, che si rifanno alla bibbia, si rifà al corano, che loro considerano il libro sacro.
E’ un libro composto da 114 capitoli, chiamati sure.

Tesina sull'Islamismo in breve


ISLAM STORIA

Tra la terza e la quarta sura ci sono scritte le indicazioni dì come si deve comportare un vero islamico nei confronti della propria moglie, cioè:
Se la moglie è in attesa dì un bambino, lui non la può cacciare dì casa, ma solo dopo il parto. Nell’islam è consentito il divorzio, ma mentre l’uomo compra un’altra donna, questa una volta ripudiata dall’uomo, viene marcata come buona a nulla cosicché nessuno la prende più.
Se essa ha i genitori che la ospitano, la possono ospitare; diversamente, la sua vita e’ segnata.
Ma ciò non vuol dire che può prostituirsi, perché essendo illegale, verrebbe uccisa.
Se in una famiglia nasce un maschio, il padre uccide due pecore per festeggiare; se nasce una donna, uccide una sola pecora.
Se la bambina che nasce viene già promessa in sposa ad un uomo, e questo avviene circa all’età’ di 7- 8 anni, essa viene prelevata dalla famiglia naturale per andare a vivere con il nuovo marito.
La famiglia raccomanda il marito dì non fare violenza sulla bambina, poiché minore, ma ciò non viene mantenuto e la violenza viene eseguita immediatamente.

Islamismo: tesina


RELIGIONE MUSULMANA, REGOLE

L’islam in Italia: alcune fonti informano che in Italia vi sono oltre 230 moschee, cioè il
Luogo dì ritrovo, e non dì culto, degli islamici.
I luoghi dì culto sono tutti i luoghi, purché siano inginocchiati con il capo rivolto ad oriente.
Le ultime fonti dicono che vi sono in Italia 700 moschee, il che equivale ad oltre 3 milioni dì islamici, in particolare nel centro-nord dell’Italia.
Le leghe nordiche combattono affinché non vengano costruite più moschee, perché hanno constatato che nella maggior parte delle moschee si trovano i fondamentalisti islamici, cioe' coloro che interpretano in maniera distorta il corano, che di norma deve essere memorizzato.