Protocollo di Kyoto: riassunto del trattato

Appunto inviato da fuegocubano Voto 6

Protocollo di Kyoto: riassunto e spiegazione semplice del trattato firmato nel 1997 (3 pagine formato doc)

PROTOCOLLO DI KYOTO: RIASSUNTO DEL TRATTATO

Trattato di Kyoto: svolta mondiale. Il 16 febbraio 2005 è entrato in vigore il Protocollo di Kyoto. Firmato nel dicembre 1997 a conclusione della terza sessione plenaria della Conferenza delle parti (COP3), il Protocollo di Kyoto è l'unico trattato internazionale che obbliga una trentina di paesi industrializzati a ridurre, entro il periodo compreso tra il 2008 e il 2012, le emissioni di gas di serra del 5,2% complessivo rispetto al livello registrato nel 1990. In particolare, l'Unione Europea ha un obiettivo di riduzione del 8%, nell'ambito del quale l'Italia si è impegnata a ridurre le emissioni del 6,5%. Per la Federazione Russa, la Nuova Zelanda e l'Ucraina non è prevista alcuna riduzione delle emissioni, ma solo una stabilizzazione.Invece, rispetto al 1990, possono aumentare le loro emissioni fino all'1% la Norvegia e fino al 10% l'Islanda. Rispetto a quanto stabilito nel trattato però, molti cliamtologi ritengono che il pianeta avrebbe bisogno di un taglio ancora più netto delle immissioni inquinanti (circa il doppio).

Riassunto del Protocollo di Kyoto


PROTOCOLLO DI KYOTO: SPIEGAZIONE SEMPLICE

Il trattato fu elaborato nel 1992 a Rio de Janeiro nel quadro della Convenzione delle Nazioni Unite sul cambiamento del clima ed è il primo trattato internazionale sull'ambiente a prevedere dei vincoli sul piano giuridico. In esso si prendono in considerazione come elementi altamente inquinanti oltre all'andride carbonica prodotta dai combustili fossili come petrolio e carbone, anche altri cinque gas: il metano,emesso dalle discariche e usato in agricoltura, l'ossido di azoto, prodotto dai veicoli e tre tipi diversi di fluorpcarburi di zolfo che derivano dalla produzione industriale.Inoltre, l'accordo riconosce che i paesi in via di sviluppo contribuiscono meno ai cambiamenti del clima, ma molto verosimilmente subiranno la maggior parte dei suoi effetti (molti di loro hanno firmato l'accordo, come ad esempio Cina e India).

Protocollo di Kyoto: riassunto e spiegazione


COS'E' IL PROTOCOLLO DI KYOTO

La firma dell'accordo è stata più volte sul punto di saltare:per anni è stata bloccata dall'agguerita opposizione degli Stati Uniti e dai suoi alleati, Australia in testa, che pur firmando l'accordo di massima insieme a 180 paesi, si sono poi rifiutati di ratificarlo. E' stata soltanto la decisione del parlamento russo, nel novembre 2004, a rendere possibile il superamento della soglia del 55 per cento dei firmatari, al di sotto della quale il Protocollo di Kyoto restava privo di valore.Mentre la Russia ha dichiarato tramite il consigliere dell'economia che il Cremlino è stato obbligato ad approvare il protocollo di Kyoto per motivi politici, gli Stati Uniti, che erano favorevoli all'accordo fino al 2001, in quello stesso anno hanno cambiato rotta e si sono tirati fuori: George W. Bush ha dichiarato che mettere in pratica l'accordo sarebbe stato seriamente dannoso per l'economia del paese anche se comunque ha assicurato che sosterrà la riduzione delle emissioni attraverso azioni volontarie e tecnologie energetiche innovative.