Controllo utente in corso...

Confucianesimo, scintoismo e taoismo: Ricerca sul confucianesimo, scintoismo, taoismo: biografie dei personaggi di rilievo e descrizione delle filosofie. (documento doc 8 pagg.) ( formato doc)

VOTO: 5 Appunto inviato da

Plutone Ricerca su confucianesimo, scintoismo e taoismo   Confucianesimo: E' il termine occidentale che designa una scuola di pensiero cinese, con rilevanti risvolti religiosi, chiamata in Cina Rujia, "scuola dei letterati": essa fa perno attorno all'opera del filosofo e statista Kong fuzi, ovvero maestro Kong nome latinizzato dagli europei in Confucius, da cui l'italiano Confucio. Questi non è il fondatore di una religione - come il Cristo o il Buddha -: egli e i suoi discepoli hanno salvato, riordinato e arricchito il vasto patrimonio dell' antica religione tradizionale (Universismo), riproponendola come compiuto sistema rituale e come dottrina etico-sociale, capace di porre rimedio alla disgregazione spirituale e morale della Cina del tempo. Il confucianesimo ha poi assunto uno specifico ruolo tra le religioni cinesi dal momento che ha quasi sempre goduto, durante l' Impero cinese unificato, dell' appoggio ufficiale dello stato. Il sistema filosofico-religioso di Confucio ha comunque trovato adepti anche in aree influenzate dalla civiltà cinese: nella repubblica della Corea del Sud ad esempio, dove il confucianesimo viene designato col termine locale di Yukyo, vivono oggi circa cinque milioni di seguaci di questa religione, cioè quasi il 13% della popolazione dell' intero paese. La vita di Confucio Il filosofo è vissuto nel periodo della storia cinese detto delle Primavere e Autunni (chunqui), così chiamato dal titolo di un' opera attribuita a Confucio stesso. Caratteristica di questa fase della civiltà cinese sono il progressivo indebolimento politico dei re della dinastia Zhou, ai quali rimane solo l' attività religiosa, e l' affermazione di un sistema feudale che frantuma il potere tra i vari principi e nobili in lotta fra loro. Confucio nasce nel 551 a.C.. Tradizioni posteriori, sicuramente leggendarie, presentano la famiglia di Confucio come discendente della dinastia reale Shang, alla quale era succeduta quella Zhou. Confucio appartiene, invece, a quella classe di nobili sacerdoti decaduti (ru), che all' epoca svolgevano generalmente funzioni di esecutori di riti e cerimonieri alle corti dei signori feudali. Dopo la morte del padre, trascorse una giovinezza in precarie condizioni economiche: all' età di diciannove anni prese moglie e l' anno successivo ebbe un figlio, al quale vennero dati i nomi di Li e Boyu. In un primo tempo Confucio si pose al servizio della famiglia feudale di Qi, in qualità di sovrintendente dei granai, dei campi e delle greggi pubbliche. A ventidue anni, invece, diventò insegnante e raccolse intorno a sé ragazzi di tutte le condizioni sociali, ai quali insegnava a scrivere e far di conto. Nel 518 a.C. intraprese un viaggio a Luoyi, dove compì ricerche negli archivi. In questa città sarebbe avvenuto l' incontro tra Confucio e l' archivista Laozi, fondatore del taoismo. Il filosofo tornò a Lu ormai come saggio stimato: ma, quando nel 517 a.C. scoppiarono dei disordini e il principe fuggì nel vicino feudo di Qi, Con Continua »

vedi tutti gli appunti di ricerche »
Carica un appunto Home Appunti
Pagina eseguita in 0.166836977005 secondi