I principali mezzi di trasporto: tesina

Appunto inviato da gila86 Voto 6

Tesina sui principali mezzi di trasporto: il treno, la nave, l'aeroplano e i trasporti nello spazio (10 pagine formato doc)

MEZZI DI TRASPORTO: TESINA. IL TRENO

Il treno. Gli attriti  che incontrano il carrello ferroviario e quello che va su strada:   L’attrito dell’aria è uguale per entrambi perché i veicoli hanno la stessa forma e si muovono alla stessa velocità.    
L’attrito delle ruote invece, è diverso:  Il carrello ferroviario  è più favorito perché le ruote hanno un piccolo punto di contatto  col binario.    Ecco perché i trasporti su rotaia costano meno:   l’attrito è così ridotto che serve  meno carburante o meno energia elettrica rispetto ai trasporti su gomma.
In Italia la storia delle ferrovie comincia verso il 1840; allora i tracciati erano molto brevi, di poche decine di Km.  La prima ferrovia italiana  fu costruita nel Regno di Napoli e il primo tratto ferroviario fu Napoli-Portici, inaugurato  nel 1839.              Le corse inaugurali furono tre:  la prima  coprì il percorso in  7 minuti, la seconda in 13  e la terza in 11.   Sul treno avevano preso posto  il re Ferdinando II ,  la regina Maria Teresa, la famiglia reale  e le autorità civili e militari.

Tesina sulla ferrovia Transiberiana


I MEZZI DI TRASPORTO NEL TEMPO

Le due locomotive gemelle Bayard e Vesuvio  raggiunsero la velocità di 40 km  orari.              L’intera linea  Napoli-Portici-Nocera, a doppio binario, fu aperta nel 1844.
Le locomotive Bayard e Vesuvio furono costruite in Inghilterra e poi trasportate in Italia:  una copia funzionante , in dimensioni reali, è conservata a Milano al Museo della scienza e della tecnica.    Ha tre ruote (quella centrale più grande);   il posto per il macchinista è una piattaforma all’aperto senza cabina.    Alla locomotiva è agganciato un carro tender, un carrello che trasporta l’acqua e il carbone; quando la scorta è finita, la locomotiva si ferma in stazione per caricare acqua e carbone sul carrello.
Sezione della locomotiva:
FOCOLARE  -  CALDAIA  -  DUOMO  - CILINDRO – FUMAIOLO
- Il  Focolare è dove il fuochista butta il carbone.
- La Caldaia  è formata  da molti tubi paralleli dove circola l’acqua.  I fumi caldissimi che escono dalla caldaia lambiscono i tubi, trasformando l’acqua in  vapore.
-   Il  Duomo è una cupola che raccoglie il vapore che ha una forte pressione e da qui il vapore  viene avviato ai due cilindri  disposti ai due lati.
-    Il Cilindro è il motore vero e proprio.  Il vapore spinge il pistone avanti e indietro e mette in movimento la ruota centrale, che è la motrice.
-    Il Fumaiolo è dove viene scaricato all’esterno il vapore esausto,  abbastanza in alto perché non entri nelle carrozze.Il  Convoglio Ferroviario --   Il treno è un mezzo di trasporto componibile,  formato da una locomotiva e da tanti veicoli agganciati tra loro:  si possono comporre un treno passeggeri, un treno merci, un treno postale.

I trasporti e le telecomunicazioni: riassunto


I MEZZI DI TRASPORTO, TECNOLOGIA. LA LOCOMOTIVA

LA LOCOMOTIVA.   Per trainare un convoglio va bene qualunque tipo di locomotiva,  è importante che sia potente e che abbia un notevole peso aderente.   Una locomotiva deve pesare parecchio, perché l’attrito tra ruote e binario   è piccolo:  inoltre deve avere tutte le ruote motrici per ripartire questo peso in modo uniforme.
Le locomotive possono essere elettriche o diesel.
- La locomotiva elettrica preleva la corrente dalla linea di alimentazione per mezzo di braccio articolato che è sul tetto;  tramite un circuito interno, la corrente arriva ai motori sistemati su ogni ruota.    I modelli più potenti pesano  100 tonnellate e sviluppano una potenza di 6000 kw.   L’elettrificazione però costa cara, ed è conveniente solo se la linea sopporta un traffico intenso.  L’alternativa più economica è la trazione  diesel.