Ricerca Sulla Valle D'aosta - Appunti di Ricerche gratis Studenti.it

Ricerca sulla Valle d'Aosta: Una ricerca sulla regione della Valle d'Aosta. Caratteristiche geografiche, storiche, economiche, culturali. (File.doc, 5 pag) ( formato doc)

VOTO: 6 Appunto inviato da greensheep

Valle d'Aosta Regione amministrativa dell'Italia settentrionale, situata nell'estremo nord-ovest del paese; confina a ovest co Valle d'Aosta Regione amministrativa dell'Italia settentrionale, situata nell'estremo nord-ovest del paese; confina a ovest con la Francia, a nord con la Svizzera, a est e a sud con il Piemonte. Comprende una sola provincia, con cui quindi si identifica, quella di Aosta, dalla quale ha tratto il nome. Tenuto conto della sua posizione geografica di frontiera, della sua cultura particolare (tra l'altro la lingua più diffusa è il francese, che è riconosciuto dallo Stato come lingua ufficiale insieme all'italiano) e del tradizionale regime di autogoverno, goduto per secoli, la Valle d'Aosta costituisce, così come il Trentino-Alto Adige, il Friuli-Venezia Giulia, la Sicilia e la Sardegna, una regione a statuto speciale, dotata cioè di ampia autonomia. La Valle d'Aosta, che si estende per 3264 km2 e ha 118.556 abitanti (1995), è la più piccola e la meno popolata regione d'Italia, in valori assoluti e relativi: la densità della popolazione è circa un quinto di quella media nazionale (36 abitanti per km2 contro 190). Regione interamente alpina, raccolta attorno alla valle formata dal fiume Dora Baltea, uno dei principali affluenti del Po, la Valle d'Aosta fece storicamente sempre parte del Piemonte, dal quale si staccò nel 1948. Territorio La caratteristica più saliente del paesaggio della Valle d'Aosta sono le imponenti montagne alpine, tra le più belle, elevate e famose d'Europa, e tra le più frequentate da scalatori e sciatori di tutto il mondo. La regione è situata al punto di congiunzione tra le Alpi occidentali e le Alpi centrali (Alpi Graie e Pennine). Delle Graie fanno parte i massicci del Gran Paradiso (4061 m, in parte anche in territorio piemontese) e del Monte Bianco (4810 m, al confine tra Italia, Francia e Svizzera); delle Pennine il Cervino (4478 m) e il Monte Rosa (4643 m), entrambi condivisi con la Svizzera: la Valle d'Aosta include quindi le due più alte vette d'Europa. I suoi ghiacciai, che sino a 10.000 anni fa occupavano l'intero fondovalle, ricoprendo completamente la regione, sono tra i più imponenti del versante italiano delle Alpi. Tra i ghiacciai del Monte Bianco, i maggiori sono quelli del Miage e della Brenva. I valichi alpini in territorio valdostano non sono numerosi né particolarmente agevoli; i più importanti sono il passo del Piccolo San Bernardo (2188 m) e il passo del Gran San Bernardo (2472 m, che è attraversato dall'omonimo traforo stradale), rispettivamente con la Francia e la Svizzera. Attraversa interamente la regione, scorrendo da nord-ovest a sud-est, per poi passare in Piemonte, la Dora Baltea (ha un corso di 160 km complessivi); la valle che il fiume percorre, stretta e profondamente incassata all'inizio, in prossimità del Monte Bianco, si allarga scendendo più in basso, dove confluiscono i molti affluenti, giungendo in territorio piemontese già notevolmente ampia. È sulle rive della D Continua »

vedi tutti gli appunti di ricerche »
Carica un appunto Home Appunti