La Balenottera Azzurra - Appunti di Scienze gratis Studenti.it

la balenottera azzurra: Breve ricerca sulla balenottera azzurra (2 pagine formato doc)

VOTO: 3 Appunto inviato da edo2705

Untitled Le balenottere appartengono all'ordine dei cetacei che comprende balene, delfini e focene. Questo è il più grande animale mai vissuto sul pianeta; pesa fino a 190 tonnellate. La balenottera azzurra detiene molti altri record. Il suo cuore è grande come una piccola automobile, lo scheletro pesa 18 tonnellate e la lingua, alloggiata in una bocca lunga 6 metri, può raggiungere le 4 tonnellate. Le altre specie, in ordine di grandezza decrescente, sono: la balenottera comune, la balenottera di Bryde e la balenottera rostrata. A dispetto delle loro enormi dimensioni, le balenottere non si nutrono di grandi prede. Le loro vittime sono minuscole, spesso più piccoli di un dito. Come tutti i cetacei, sono animali a sangue caldo che respirano aria atmosferica. Come i pesci però vivono nell'acqua. Essi si nutrono, si accoppiano, partoriscono e allattano i piccoli in mare. Le balenottere hanno perso i peli del corpo per essere più idrodinamiche, i loro arti si sono trasformati in pinne pettorali e quelli posteriori sono scomparsi. Le balenottere non si immergono ad elevate profondità per procurarsi il cibo. Al contrario si alimentano in acque superficiali. L'identificazione delle diverse specie presenta spesso delle difficoltà. Le caratteristiche distintive sono le dimensioni dell'animale, la forma e la posizione della pinna dorsale, la forma e le dimensioni della pinna caudale, le modalità con cui gli animali vengono alla superficie e lo spruzzo. Lo spruzzo, anche detto “soffio di balena”, è il getto d'aria espirata dallo sfiatatoio quando la balenottera raggiunge la superficie. L'aria proveniente dai polmoni è calda umida e, incontrando l'aria atmosferica fredda, si condensa trasformandosi in un getto di vapore. Lo spruzzo d'aria della balenottera azzurra è il più alto - circa 9 metri - ed è quasi verticale. Tutte le specie, ad eccezione della balenottera di Bryde, concentrano la loro attività alimentare nel periodo estivo quando si trovano nelle acque polari fredde ricche di cibo. In inverno migrano verso le calde acque subtropicali per riposarsi, partorire e accoppiarsi. Nonostante l'uomo sia a conoscenza della notevole intelligenza di questi animali, alcuni paesi hanno sempre cacciato le balenottere fino a condurle sull'orlo delll'estinzione. La balenottera azzurra, essendo la specie di maggiori dimensioni, è anche la più redditizia e fin dagli anni 30-50 fu la vittima preferita dai balenieri. Nel 1966 sono state protette da una legge a livello mondiale per evitarne l'estinzione. 1 2 Continua »

vedi tutti gli appunti di scienze »
Carica un appunto Home Appunti