Fasi del metabolismo

Appunto inviato da barbaralomasto Voto 7

fasi del metabolismo dei carboidrati, degli amminoacidi, metabolismo energetico e la terza fase del catabolismo. Appunti sul metabolismo e le sue fasi (2 pagine formato pdf)

FASI DEL METABOLISMO

Il metabolismo. Il metabolismo è l'insieme di una serie di reazioni chimiche che servono a degradare o sintetizzare le biomolecole. Il metabolismo è costituito da due fasi: catabolismo e anabolismo. Il catabolismo rilascia energia, infatti riguarda le reazioni di degradazione di carboidrati, acidi grassi e
amminoacidi, che avvengono fondamentalmente per mezzo di processi di ossidazione e portano alla formazione di prodotti di rifiuto quali diossido di carbonio e acqua; perciò sono reazioni esoergoniche, la quale energia rilasciata viene in buona parte immagazzinata sotto forma di ATP. l'anabolismo invece richiede energia, comprende le reazioni di sintesi e condensazione di macromolecole utili alla cellula, quindi sono reazioni endoergoniche, non avvengono spontaneamente e avvengono solo grazie alla partecipazione di molecole di ATP.

Metabolismo umano: come funziona


FASI DEL METABOLISMO DEGLI AMMINOACIDI

L'ATP quando si idrolizza in ADP e fosfato inorganico, libera l'energia necessaria per far avvenire le reazioni chimiche. Le reazioni chimiche del metabolismo sono regolate e coordinate all'interno di vie metaboliche: una via metabolica è una sequenza di reazioni chimiche catalizzate da specifici enzimi in cui il prodotto della prima reazione è il reagente della seconda, il prodotto di questa è il reagente della terza e così via fino al prodotto ultimo; le molecole prodotte e utilizzate prendono il nome di intermedi metabolici.

Metabolismo: descrizione dei processi metabolici


FASI DEL METABOLISMO DEI CARBOIDRATI

Nonostante le sostanziali differenze presenti a livello di energia delle reazioni e di carbonio organico tra eterotrofi ed autotrofi, i processi con cui vengono utilizzate le biomolecole sono identici e sono rimasti invariati. Si distinguono dunque tre vie metaboliche: vie convergenti, vie divergenti e vie cicliche. Le vie cataboliche sono vie convergenti perché partono da numerosi substrati per dare origine a pochi ad un numero limitato di molecole semplice, al termine delle quali si ottiene di solito un catabolita detto acetil-CoA. La più diffusa via catabolica è la glicolisi che è la principale via catabolica dei carboidrati e alimenta la via metabolica terminale o ciclo di Krebs che ha andamento ciclico e porta alla liberazione di CO2.

Metabolismo dei carboidrati, riassunto di biochimica


FASI DEL METABOLISMO ENERGETICO

Questo metabolismo terminale completa la degradazione e l’ossidazione delle biomolecole e produce dei coenzimi che intervengono nel processo di catena di trasporto degli elettroni, dove interviene l’ossigeno e si produce ATP. Questo processo completo viene chiamato respirazione cellulare, tuttavia talvolta il metabolismo terminale può essere sostituito dalla fermentazione. Infine le vie anaboliche partono da pochi precursori e originano molte biomolecole e dunque il processo è una via divergente.