Scienza Delle Finanze: Riassunti - Appunti di Sienza Delle Finanze gratis Studenti.it
Controllo utente in corso...

scienza delle finanze: riassunti: riassunti di scienze delle finanze. L’economia del settore pubblico. (18 pagine formato doc)

VOTO: 6 Appunto inviato da disooccupata

RIASSUNTI SCIENZE DELLE FINANZE RIASSUNTI SCIENZE DELLE FINANZE L'ECONOMIA DEL SETTORE PUBBLICO(HOEPLI) IL SETTORE PUBBLICO IN UN ECONOMIA MISTA L'Italia ,come gli USA,è un paese ad economia mista,in cui cioè sia il settore pubblico che quello privato svolgono un ruolo importante nell'economia; in Italia comunque l'intervento dello Stato è molto più radicato che negli USA e ciò è dovuto a storie politiche ed economiche decisamente diverse. Il ruolo economico dello Stato e le opinioni degli economisti su quale esso debba essere,è cambiato molto nel corso del tempo,e alcune idee centrali del 18° e 19° sec. continuano ad essere importanti ancora oggi. Tra queste idee ricordiamo quelle di Smith secondo il quale l'economia si regola da sola grazie alla concorrenza,concetto poi ripreso nella teoria laissez faire di Mill e Senior,e quelle di Marx secondo il quale lo Stato doveva controllare direttamente la produzione. Oggi si ritiene che il settore privato giochi un ruolo fondamentale nell'economia ma che lo Stato comunque svolga un ruolo complementare al mercato. Una importante motivazione all'intervento dello Stato nell'economia risiede nei fallimenti effettivi o presunti del mercato. La convinzione negli economisti della necessità di un intervento statale nell'economia prese corpo negli anni 30' durante la grande crisi anche se oggi si può affermare che nonostante l'intervento dello Stato abbia migliorato decisamente la situazione dell'economia negli anni seguenti alla grande crisi,la crisi petrolifera che si verificò negli anni '70-'80 ha invece messo in luce i problemi che comunque lo Stato non era riuscito o non può risolvere. In Italia per esempio il divario tra Nord e Sud non fu ridotto e anzi negli ultimi anni tale divario sembra aumentato ulteriormente. Oggi c'è un crescente riconoscimento dei limiti del settore pubblico che derivano principalmente da: informazione incompleta?lo Stato non dispone dell'informazione che sarebbe necessaria per fare ciò che vorrebbe; controllo limitato delle reazioni del settore privato?ossia il settore pubblico può controllare in modo limitato gli effetti dei suoi programmi sul settore privato; controllo limitato della burocrazia?lo Stato disegna le norme ma poi demanda la loro attuazione agli enti pubblici e a volte la regolamentazione emanata da tali enti per il rispetto della legge originaria differisce molto dalle effettive intenzioni del legislatore; limitazioni imposte dal processo politico?anche se lo Stato disponesse di un informazione perfetta sulle conseguenze di tutti i possibili interventi,il processo politico attraverso cui le decisioni su tali interventi vengono prese darebbe comunque difficoltà ulteriori. L'identificazione dei limiti dell'intervento pubblico implica che lo Stato debba rivolgere le sue energie solo a quelle aree in cui le carenze del mercato sono più significative e dove c'è evidente bisogno dell'intervento pubblico,quindi Stato e settore privato devono lavorare insieme cercando di Continua »

vedi tutti gli appunti di sienza-delle-finanze »
Carica un appunto Home Appunti
Pagina eseguita in 0.020448923111 secondi