Storia romana: riassunto dal 750 a.C. al V sec d.C.

Appunto inviato da metallosa Voto 5

Storia romana: riassunto breve della storia di Roma antica, dal 750 a.C. fino al V sec d.C. (37 pagine formato doc)

STORIA ROMANA: RIASSUNTO

Storia romana molto vasta, parte intorno al 759 a.C fino al IV-V sec d.C.
3 momenti fondamentali:
1.    “età monarchica”: dalla fondazione di Roma (750 a.C) fino al 509 a.C (monarchia finisce e subentra la Repubblica);
2.    “periodo repubblicano”: dal 509 fino al 30 a.C (battaglia di Azio, dove Ottaviano sconfigge avversari e mette fine alla repubblica e passa all’impero);
3.    “periodo imperiale”: 30 a.C – data fluttuante, varie date – la + usata è il 476 con la deposizione dell’ultimo imperatore (Romolo Augustolo) – altre date: 410 (calata di Attila) e il 378 (battaglia di Adrianopoli dove i due imperatori vengono sconfitti dai barbari).

Storia romana: riassunto


STORIA ROMANA RIASSUNTO BREVE: LA FONDAZIONE DI ROMA

Fondazione di Roma. Secondo tradizione nel 750 a.C – problema difficile perché avviene in età molto antica quindi è molto favoloso e non si sa bene cosa sia verità – contorni mitici non reali o precisi – mito racconta di Romolo e Remo fratelli gemelli, discendenti da una serie di re “Albani” (re che avevano regnato su Albalonga, città cercata ma non ancora individuata, ma sicuramente posta tra i colli Albani, vicini a Roma; fondata intorno al 1100 a.C dal figlio di Enea) – da questi re ad un certo punto discenderanno i due gemelli, sono gli ultimi figli della discendenza – nati a Reasilvia e il Dio Marte – Reasilvia era figlia di un discendente dei re Albani il quale aveva un fratello (Amuglio) – i 2 fratelli avrebbero dovuto spartirsi il regno, ad Amuglio restarono solo i beni materiali mentre il fratello deteneva il potere – Amuglio attacca il fratello, che viene sconfitto e obbliga la nipote a farsi “vestale” (sacerdotessa) era destinata quindi alla castità – ma Marte si invaghisce di Reasilvia e dall’unione nascono i gemelli – Amuglio getta Reasilvia in carcere e ordina a 2 uomini di fiducia di sopprimere i 2 gemelli, però essi si impietosiscono e dopo averli messi in una cesta, li affidano alla corrente del Tevere convinti che sarebbero morti annegati – ma la cesta si impiglia tra le rocce e gli alberi – i 2 neonati piangono e secondo la tradizione interviene una lupa che li allatta per qualche giorno – se ne prende cura fino a quando un pastore (Fausto) li alleva fino ai loro 18 anni.

Storia romana: riassunto dalla fondazione di Roma fino a Ottaviano


STORIA ROMANA IN BREVE

Un giorno i due gemelli entrano in conflitto con delle guardie e vengono condotti presso Amuglio per essere puniti – attraverso dei segni Amuglio riesce a riconoscere i due gemelli – interviene anche il nonno – viene fatta giustizia – i gemelli rimettono il nonno sul trono e Amuglio viene punito – lasciano la città e decidono di fondarne una loro – si recano sul colle e decidono che sarà il fondatore il primo che riceverà un segno (volo di uccelli) – il primo a vedere gli uccelli fu Remo ma subito dopo anche Romolo vedrà uno stormo con un numero maggiore di volatili – Romolo individua luogo dove fondare la città (Palatino) tracciando il solco che non poteva essere oltrepassato – perimetro attorno alla città secondo tradizione è sacro e inviolabile, si poteva entrare/uscire solo attraverso le porte – Remo oltrepassa il solco e viene subito ucciso.