Il Nazismo

Appunto inviato da stefando Voto 8

L'eclissi della Democrazia- L'avvento del Nazismo - Il Terzo Reich - I fronti popolari - La guerra di Spagna - L'Europa verso la catastrofe (9 pagine formato doc)

-L'eclissi della Democrazia    
Caratteristica fondamentale dei movimenti che vengono chiamati fascisti era il tentativo di presentarsi come autori di una propria rivoluzione, di dar vita a un nuovo ordine politico e sociale. Sul piano dell'organizzazione politica, fascismo significava accentramento del potere nelle mani di un capo, rigido controllo sull'informazione e sulla cultura. Sul piano economico e sociale, il fascismo aveva indicato una "terza via" fra capitalismo e comunismo: ma tale modello non riuscì mai a prender corpo.
Eppure la "terza via" proposta dal fascismo esercitò una notevole attrazione, soprattutto sugli strati sociali intermedi, che portò a un'adesione diffusa. Il fascismo sembrava offrire una prospettiva nuova: la sensazione di appartenere a una comunità e di riconoscersi in un capo, la convinzione di essere inseriti in una gerarchia basata sul merito, e non sulla ricchezza, l'identificazione di un nemico.
Il fascismo, quindi, seppe capire l'importanza della società di massa, sfruttando soprattutto le tecniche e gli strumenti:  i mezzi di propaganda (soprattutto quelli nuovi, come la radio e il cinema), i canali di informazione e di istruzione. Questa capacità di adattamento alla società di massa costituì una caratteristica specifica del fascismo e del nazismo: una caratteristica propria di tutti quei regimi che, per la loro pretesa di dominare in modo "totale" la società, di condizionare non solo i comportamenti ma la stessa mentalità dei cittadini, sono stati definiti totalitari.    
azione