Riassunto della storia di Roma antica

Appunto inviato da cradle Voto 8

riassunto della storia di Roma antica, dalla fondazione alle invasioni barbariche (41 pagine formato rtf)

Riassunto della storia di Roma antica - Le Origini
Il Lazio prima di roma
Il Lazio originario non era tra le regioni più favorite dell'Italia antica. Esso rimase a lungo una terra bassa di materia tufacea, di cenere e detriti e scorie vulcaniche, coperta di acquitrini e paludi alimentate dalle violente inondazioni del Tevere e dei torrenti.

Leggi anche Gli aspetti della civiltà romana

Con questo nome nell'età antica non si indicò sempre lo stesso territorio. L'antico Lazio (Latium vetus) aveva approssimativamente per confini il Tirreno dalla foce del Tevere ad Anzio e alle alture di Terracina a Sud, i monti del paese dei Vulci, i monti Cornicolani, Prenestini e Lepini a Oriente e il Tevere a Nord
Nell'età eneolitica questo territorio fu occupato da quelle tribù di Italici che lo abitavano più tardi, nei tempi storici, col nome di Latini, i prisci Latini, vigorosa popolazione di pastori e di agricoltori, meravigliosamente tenace nel mettere a coltura la zona dei colli laziali e quella pianeggiante acquitrinosa, ricoprendo a poco a poco il paese di villaggi.

Leggi anche La nascita della Repubblica nella Roma antica

Più tardi col nome di Lazio si indicò tutta la regione compresa fra l'Etruria, la Sabina, il Sannio e la Campania. Così Plinio indica il Lazio originario col nome di Lalium antiquum o vetus, e distingue nettamente da esso le parti successivamente aggiunte, in particolare il territorio del Liri, col nome di Latium adiectum.

Leggi anche L'espansione di Roma nel Mediterraneo