Controllo utente in corso...

La Belle Epoque: Appunti sulla Belle Epoque: società e mezzi di comunicazione di massa, rivendicazione delle donne e dei lavoratori, uomo e ambiente, microstoria del vestire, centri commerciali e pubblicità (7 pagine formato doc)

VOTO: 3 Appunto inviato da apetta87

La Belle Epoque tra divertimento e impegno L’Europa vive la sua Belle Epoque, l’epoca bella dei divertimenti e della spensieratezza di felicità. Ma non mancano contrasti a forti tinte tra l’impegno culturale e la vacuità, tra l’individualismo e la società di massa. Un paradiso di felicità in Terra Nell’ultimo sorcio del XIX secolo e nel primo quindicennio del XX, ossia negli stessi anni dell’età classica dell’imperialismo e della lunga pace liberale, l’Europa vive la sua Belle Epoque, l’Epoca bella, perché molti vivono una vita spensierata, ricca di piaceri e di novità regalate a piene mani dal progresso tecnologico e dalle conquiste coloniali. La Belle Epoque è frutto di un nuovo progetto di civiltà: gli uomini sono convinti di realizzare la felicità perfetta con le loro sole forze, senza l’aiuto di Dio, plasmando la natura secondo i propri bisogni e costruendo una società secondo le proprie aspirazioni. Per questo lo scienziato diventa l’uomo più necessario e viene esaltato come il protagonista della costruzione del nuovo Mondo, giusto e felice. Continua »

vedi tutti gli appunti di storia »
Carica un appunto Home Appunti
Pagina eseguita in 0.0702681541443 secondi