Seconda guerra mondiale

Appunto inviato da filyfer Voto 0

Breve riassunto delle vicende della 2 guerra mondiale. (2 pg - formato word) (0 pagine formato doc)

La seconda guerra mondiale La seconda guerra mondiale La causa principale della seconda guerra mondiale fu l'espansionismo tedesco, tutta la politica Hitleriana, infatti, era finalizzata ad un piano espansionistico aggressivo, lo dimostra l'opera di Hitler Mein Kanpf (la mia battaglia) che consiste nella creazione della grande Germania che doveva comprendere tutti gli stati di lingua tedesca, questa politica portò l'Europa e il resto del Mondo verso una nuova e tragica guerra. Nel 1939 la Germania e l'U.R.S.S, che non volendo entrare in guerra stipulò un patto di non aggressione con la Germania che prese il nome di patto Ribbentrop-Molotov che comprendeva anche la spartizione della Polonia. Il 1 settembre 1939 Hitler procedette all'invasione della Polonia, prima ancora che l'esercito polacco potesse reagire i tedeschi si erano giá impadroniti dei centri nevralgici del Paese, nello stesso momento le truppe sovietiche procedevano ad occupare la metá orientale del paese. La guerra coinvolgeva le tre maggiori potenze europee tuttavia nell'inverno 1939-40 gli eserciti si fronteggiarono senza però tentare attacchi, le operazioni belliche più impegnative iniziarono solo nella primavera del 1940 quando l'esercito tedesco invase la Danimarca e la Norvegia, dopo queste conquiste Hitler il 10 maggio 1940 inizio le operazioni sul fronte occidentale invadendo il Belgio, l'Olanda e il Lussemburgo anche se questi paesi si erano dichiarati neutrali, i tedeschi inoltre sfondarono la resistenza degli anglo-francesi, gli inglesi riuscirono a malapena riparare a Dunkerque, dopo questa disfatta ebbe inizio una gigantesca operazione d'evacuazione che riportò in patria i soldati inglesi. La Francia, dopo il crollo della linea anglofrancese fu rapidamente invasa, il 14 giugno le truppe tedesche entravano a Parigi e il 22 dello stesso mese fu firmato un armistizio, nella parte meridionale del paese si era formato un nuovo governo che aveva la sua capitale a Vichy ed era d'orientamento di estrema destra e filonazista. I successi ottenuti dalla Germania indussero Mussolini ad entrare in guerra, così il 10 giugno 1940 Mussolini annunciò che l'Italia era entrata in guerra, questa decisione fece precipitare la giá compromessa situazione Francese: l'Inghilterra rimase quindi sola a fronteggiare l'attacco tedesco. Hitler forte dell'isolamento dell'Inghilterra progetto lo sbarco sull'isola da effetuarsi solo dopo la distruzione della R.A.F e delle capacitá di reazione del paese, ebbe cosí inizio la cosiddetta battaglia d'Inghilterra l'aviazione tedesca rovesciò, sul territorio inglese tonnellate d'esplosivo, nonostante i massicci bombardamenti l'Inghilterra resistette e riuscí ad infliggere gravi perdite alla Luftwaffe grazie anche all'impiego dei radar. Verso la fine del 1940 si capí che la guerra era ancora lontana da una rapida conclusione. Nel 1941 due avvenimenti condizionarono l'esito della guerra, l'attacco della Germania all'U.R.S.S, l'entrata in guerra di quest'ultima